Napoli, Assenteismo al Loreto Mare: 55 Arrestati e 94 Indagati

Durante lì'orario di servizio si dedicavano ad altre attività parallele a quella ufficiale.

Napoli, Assenteismo al Loreto Mare: 55 Arrestati e 94 Indagati 2

L’Italia degli assenteisti continua a fare notizia. Questa volta è successo a Napoli, e precisamente all’Ospedale Loreto Mare: 55 dipendenti con varie mansioni sono stati arrestati e 94 indagati.

Tra i dipendenti per cui è scattata la misura cautelare dei domiciliari ci sono un neurologo, un ginecologo, 9 tecnici di radiologia, 18 infermieri professionali, 6 impiegati amministrativi, 9 tecnici manutentori e 11 operatori sociosanitari: così come disposto dal gip del capoluogo campano.

ASSENTEISMO AL LORETO MARE: LE INDAGINI

Anche se cambia la scena, non muta la sostanza di una storia che è simile a molte altre. Come documentato dalle telecamere, la strisciata del badge per tutti permetteva di dedicarsi ad altre attività, registrando quindi negli uffici una presenza in realtà inesistente, e non solo. Sembra che uno dei dipendenti proprio durante l’orario di servizio si dedicasse ad una attività parallela, vale a dire quella di chef in un albergo del nolano. Le riprese e le indagini, effettuate anche tramite pedinamenti ed intercettazioni, sono durate due anni e coinvolgono ora anche due operatori socio sanitari che, opportunamente avvertiti,  si premuravano di strisciare fino a 20 badge, secondo le necessità extra-lavorative dei colleghi.

ASSENTEISMO: LA RIFORMA MADIA

Intanto sono stati approvati gli ultimi decreti per la riforma Madia della PA, che fra i vari provvedimenti prevede il licenziamento lampo per gli assenteisti. E questo punto, come dichiarato proprio dalla Ministra in un’intervista a Il Messaggero, tocca un argomento particolarmente sentito dai cittadini, indignati per ” il lassismo nel sanzionare davanti all’evidenza di comportamenti scorretti”.