Nocerina, tifoso perde dito durante i festeggiamenti

Tragico incidente per un tifoso che ha perso il dito anulare della mano sinistra dopo essersi impigliato in una recinzione

Nocerina, tifoso perde dito durante i festeggiamenti 2

Nocerina, tragico epilogo durante i festeggiamenti per i 107 anni dalla fondazione della società. Un giovane perde un dito nell’intento di sistemare uno striscione. Una serata di festa nella città di Nocera. Svolta, precisamente, all’esterno del San Francesco d’Assisi stadio della Nocerina. In virtù dello storico gemellaggio con i tifosi del Turris Calcio (squadra militante in serie D), tantissimi tifosi corallini si sono uniti ai supporters della Nocerina per festeggiare i 107 anni della società.

Inizialmente, tutto bene. Cori, folklore e le consuete attestazioni di sostegno fra molossi e corallini, legati ormai da uno storico gemellaggio. Poi il grave incidente che ha macchiato la festa. Il ragazzo 22enne stava cercando di sistemare uno striscione posto all’esterno dello stadio San Francesco, luogo dei festeggiamenti. Il giovane tifoso sarebbe rimasto impigliato con la mano nella recinzione, scivolando è bruscamente caduto dalla recinzione ed il dito anulare si è staccato dal resto della mano sinistra. Una scena raccapricciante, tanto che un tifoso del Turris, alla vista della mano senza dito e cosparsa di sangue è stato colto da un malore improvviso.

Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza all’Umberto I di Nocera Inferiore, ed in seguito è stato trasferito a Napoli. Nella notte è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico, durato circa 6 ore, nel tentativo di ricostruirgli il dito. Purtroppo, però, l’operazione non è andata come tutti si aspettavano ed il ragazzo ha poche speranze di utilizzare ancora il proprio anulare sinistro.

Condividi
Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.