Nomi Vittime Incidente Treno in Puglia: Quanti Sono (Aggiornamento)

Nomi Vittime Incidente Treno in Puglia: Quanti Sono (Aggiornamento)
Un'immagine scioccante dello scontro tra due treni in Puglia

Uno scontro tra treni sulla Bari Nord tra Andria e Corato è  costato la vita a 11 persone. Per ora il bilancio rimane costante. Ecco i nomi delle vittime dello scontro frontale.

Scontro tra treni in provincia di Andria, sulla linea ferroviaria Bari Nord. Il bilancio delle vittime è per ora stabile, mentre sale quello dei feriti.

I NOMI DELLE VITTIME DELLO SCONTRO FERROVIARIO

È ancora troppo presto per sapere i nomi e le generalità delle 11 vittime estratte dalle lamiere dei due treni che si sono scontrati intorno a mezzogiorno tra Andria e Corato, sulla linea Bari Nord. Quello che si sa per certo è che per ora il bilancio è rimasto invariato. Appena saranno rese note le generalità delle vittime, verranno riportate in fondo a questo articolo.

ECCO ALCUNI NOMI DELLE VITTIME DEL DISASTRO FERROVIARIO:

Antonio Summo aveva solo 15 anni: tornava a Ruvo di Puglia da Andria, dove aveva sostenuto gli esami per superare due debiti all’istituto industriale.

Patty Carnimeo, trent’anni, lascia una figlia di due anni e mezzo.

Francesco Tedone, 19 anni.

Uno dei due macchinisti si chiamava Pasquale Abbasciano.

L’altro macchinista si chiamava Luciano Caterino, 37 anni, originario di Corato (Bari), e guidava il convoglio giallo, quello proveniente da Bari.

Aveva 23 anni Gabriele Zingaro, ed aveva da poco trovato lavoro in una fabbrica di Modugno (Bari).

Stava tornando al lavoro dopo le ferie il vice questore aggiunto della Polizia di Stato Fulvio Schinzari.

Tra le vittime anche Enrico Castellano, 74 anni, fratello del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, Franco.

E’ stato riconosciuto dal figlio Marco, Salvatore Di Costanzo, 56 anni, del quartiere Colognola di Bergamo.

LEGGI ANCHE: