Nube Tossica a Roma: incendio in un deposito di plastica

Incendio a Pomezia in provincia di Roma: Eco X in fiamme e nube tossica sulla città

Pomezia, provincia di Roma, ore 08.00 del mattino. Un incendio si è appiccato in un deposito di materie plastiche destinate allo smaltimento, provocando l’innalzamento di un’estesa nube tossica di fumo nero. Quest’ultima si è diffusa rapidamente nel raggio di circa 2km, tanto da essere visibile da diversi chilometri di distanza dall’incendio stesso. Nicola Zingaretti, governatore della Regione Lazio annuncia: “È un incidente gravissimo”.

Si tratta dell’industria Eco X, specializzata nella raccolta e nello smaltimento di rifiuti plastici. La suddetta industria ha bruciato per diverse ore e solo da poco le fiamme sono state spente. I vigili del fuoco, avvisati del rogo dagli automobilisti di via Pontina, sono accorsi sul luogo e per più ore hanno tentato di domare le fiamme. Queste ultime, però, hanno avuto vita per molto tempo, tanto da alimentare la paura di un possibile disastro ambientale.

Incendio Eco X a Roma: nessun morto o ferito

L’interno e la zona adiacente all’industria Eco X è stata evacuata repentinamente. L’incendio, dunque, non ha causato morti né feriti, ma solo tanto spavento. Spavento che ha colpito anche i cittadini che abitano nel raggio di possibile estensione della nube tossica. L’Asl ha quindi consigliato di tenere chiuse le finestre e di impedire l’introduzione di possibile aria tossica nelle abitazioni. Le scuole presenti nel raggio di 2km sono state evacuate e chiuse immediatamente.

Incendio a Rimini, palazzina evacuata: sette feriti

Nelle prossime 20 ore sarà attivo il monitoraggio della zona da parte dell’Arpa. Il traffico della Pontina si è totalmente bloccato a causa dell’incendio. Quest’ultimo, viste le dinamiche, sembra somigliare a quello accaduto a Milano alla Piatti Freschi Italia poco meno di un mese fa. Un incendio, quello verificatosi all’industria di Eco X di Pomezia che potrebbe provocare nelle prossime ore gravi danni non solo ai cittadini della zona ma anche all’ambiente della provincia di Roma.