Nubifragio a Livorno: almeno sei morti e tre dispersi

Livorno colpita da un violentissimo nubifragio.

Tromba d'Aria a Roma, danni anche a Cesano (Video)

Il maltempo sta tartassando l’Italia dopo un’estate all’insegna della siccità. A Livorno si è verificata la situazione più grave: infatti, un violento nubifragio si è abbattuto sulla città toscana causando almeno sei morti e tre dispersi. Quattro vittime sono state registrate in un seminterrato di via Nazario Sauro, mentre il sindaco Nogarin parla di situazione critica.

Effetto Venezia 2016 Livorno: Date e Programma Completo

Nubifragio su Livorno

Il disastro è frutto della caduta di 170 mm di pioggia in pochi minuti che ha messo in crisi Livorno e ha causato la tragedia che vi stiamo raccontando. La città è praticamente sommersa dall’acqua e anche i soccorsi stanno trovando difficoltà nello svolgimento del proprio lavoro. Da video e foto che i media tradizionali e il web stanno rilanciando in queste ore si vedono scene apocalittiche con mezzi della Protezione Civile che non riescono a camminare e macchine trascinate via dalla potenza devastante dell’acqua. Purtroppo tra le vittime di via Nazario Sauro ci sarebbe anche un bambino di quattro anni che ha perso la vita in un seminterrato insieme ai genitori e al nonno, mentre una sorellina di 15 anni si sarebbe fortunatamente salvata. Un altra vittima sarebbe un’automobilista travolto dall’onda d’urto del fango che sta invadendo in queste ore le strade di Livorno. Si teme che, soprattutto nelle zone collinari della città, ci possano essere altri danni alle persone, ma, come detto, non è facile raggiungere tutti i punti della città. Ovviamente la città è sostanzialmente isolata: infatti, la stazione ferroviaria è inagibile e, come facilmente immaginabile, il trasporto su gomma, almeno in questa fase, è altamente sconsigliato.  Anche nella vicina Pisa si sono registrati disagi: infatti, a causa dell’acqua, due ragazze hanno rischiato di perdere la vita all’interno della propria auto e si sono salvate per miracolo salendo sul tetto della vettura. La situazione è molto grave e aspettiamo aggiornamenti, possibilmente positivi.

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.