Oms, la Carne Rossa è Cancerogena?

Oms, la Carne Rossa è Cancerogena?

Le ultime notizie che emergono dal mondo dell’alimentazione sono alquanto preoccupanti. L’Oms, infatti, ha sollevato un dubbio: la carne rossa è cancerogena? Questo l’interrogativo che si pongono, da qualche giorno, milioni e milioni di consumatori. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, massimo organismo planetario in termini di tutela della salute degli esseri umani, ha comunicato che, secondo recenti ricerche (non troppo recenti, in verità, in quanto parecchi sospetti si avevano già), hamburger, bacon e salsicce potrebbero causare il cancro né più né meno delle sigarette. I prodotti confezionati di carne rossa saranno aggiunti, dunque, alla lista ‘nera’ delle sostanze cancerogene dell’Oms, in compagnia di fumo, arsenico, alcol e amianto. La carne rossa è cancerogena, dunque? Sì, ma è indicata come “lievemente pericolosa” rispetto ai lavorati industriali di vario tipo e rispetto allo stesso fumo di sigaretta. A dire il vero, una posizione ufficiale non è stata ancora presa, ma l’Oms dovrebbe aggiornare le proprie linee guida in materia di sostanze cancerogene, aggiornamento che potrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Potrebbero, a questo punto, nascere nuove regole ed etichette alimentari. Le ricerche in tal senso, come detto, erano già ad un buon punto. E’ risaputo che la carne, in generale, contiene grandi quantità di grasso, e c’è il dubbio che il composto che la rende rossa possa danneggiare le pareti interne dell’intestino. Logicamente la situazione viene peggiorata dai  trattamenti di preparazione e conservazione industriali, dalla salatura all’aggiunta di conservanti chimici, potenzialmente dannosi per la carne che mangiamo e, di natural conseguenza, per il nostro organismo. Ci sarebbe, inoltre, un aumento di rischio di infarto e diabete in chi consuma carne rossa lavorata, come bacon e salsicce; potranno stare più allegri coloro i quali consumano maggiormente carne rossa fresca. Ma il dubbio resta: Oms, la Carne Rossa è Cancerogena?

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.