Papa Francesco Oggi: “Chi toglie il lavoro fa un peccato gravissimo”

Per Papa Francesco è "peccato gravissimo" chiudere azienda e licenziare dipendenti con "manovre poco chiare"

Angelus di Oggi, Papa Francesco cita una canzone di Mina

Stamani 15 marzo, al termine dell’Udienza Generale, Papa Francesco ha espresso il suo parere personale sulla situazione lavorativa dei giornalisti e degli operatori di Sky Italia, auspicando una rapida soluzione alla questione nel rispetto dei diritti dei lavoratori.

Il Pontefice, alla fine dell’Udienza Generale di stamani, ha rivolto un particolare pensiero ai lavoratori di Sky Italia, sottolineando la necessità che nel Paese si arrivi al più presto a risolvere i problemi occupazionali che assillano la società e, in special modo, le famiglie. Papa Francesco è arrivato a definire “peccato gravissimo” le manovre poco chiare con le quali alcune azienda chiudono e mettono a casa i propri dipendenti.

“Il lavoro ci dà dignità, e i responsabili dei popoli, i dirigenti, hanno l’obbligo di fare di tutto perché ogni uomo e ogni donna possa lavorare e così avere la fronte alta, guardare in faccia gli altri, con dignità. Chi per manovre economiche, per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprese e toglie il lavoro agli uomini, questa persona fa un peccato gravissimo”.

Le parole di Papa Francesco sono state molto apprezzate, in particolare, dalla Federazione dei Giornalisti  visto che lo spunto per la dichiarazione del Pontefice è partita dalla questione Sky Italia, anche se viene facile pensare che il suo discorso abbracciasse anche altri settori del mondo del lavoro in Italia.

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.