Positano, mare, sole e cultura 2017: Date, “Universi” e Programma

La rassegna “Positano, mare, sole e cultura”, in programma dal 24 giugno al 20 luglio 2017, mix di turismo e cultura, è nata 25 anni fa da una idea di Enzo D’Elia, agente letterario per Mondadori, con l’aiuto di Salvatore Attanasio, allora direttore del San Pietro, uno degli hotel più lussuosi di Positano. Questa rassegna unisce turismo di qualità, letteratura, relax e approfondimento.

Negli anni la rassegna è diventata un fulcro di grande interesse culturale, grazie a personaggi illustri intervenuti come Ken Follet, Dominique Lapierre, Gore Vidal, Robin Cook, Raffaele La Capria, Margaret Mazzantini, Piero Ottone, Aldo Busi, Massimo Cacciari, Giorgio Bocca, Francesco Guccini e tanti altri. Grandi autori che hanno un enorme seguito di pubblico e di stampa. Questa formula oggi conosce molti tentativi di imitazione, ma il turismo culturale ha potenzialità enormi, un grande bacino d’utenza ancora inesplorato e ognuno con le proprie caratteristiche può apportare le proprie idee.

Positano offre un panorama e una atmosfera uniche al mondo, non imitabile da nessuno. “Mare, sole e cultura” mescola cultura alta con cultura popolare, una intuizione geniale che permette ad un vasto pubblico di accedere senza snobismi inutili, creando così un unico dibattito letterario fresco e di interesse per tutti e che offre anno dopo anno ottimi spunti di riflessione. Quest’anno ci saranno anche alcune scuole della Campania, un centinaio di studenti accompagnati dai loro professori che si avvicineranno al mondo culturale.

Positano, mare, sole e cultura: gli universi

La rassegna, presieduta dall’editorialista del Corriere della Sera Aldo Grasso, si snoda in otto diversi “universi”. Pino Imperatore e Andrea Pinketts per “gli universi della commedia”, Federico Zampaglione, cantante dei Tiromancino, e Giacomo Gensini per “gli universi del racconto”, Mauro Corona per “gli universi inattesi”, Rosanna Lambertucci e Paolo Crepet per “gli universi del benessere”, Marina Ripa di Meana e Antonio Monda con gli interventi di Simona Izzo e Ricky Tognazzi per “l’amore e i suoi universi”.

Il 20 luglio in chiusura della rassegna il vicedirettore del tg1 Gennaro Sangiuliano dialogherà sulle globalizzazioni attraverso le parole e le azioni dei potenti del mondo, da Merkel, a Macron, a Trump, con l’Onorevole Giorgia Meloni, con il direttore del “Mattino” di Napoli Alessandro Barbano e il Rettore dell’università di Salerno Aurelio Tommasetti.

Positano, mare, sole e cultura: il premio internazionale di giornalismo

Positano, mare, sole e cultura ha indetto anche un importante premio internazionale di giornalismo ideato con l’Istituto italiano studi filosofici di Napoli. Il suo fondatore Gerardo Marotta, recentemente scomparso, sarà ricordato nella serata inaugurale del 24 giugno a Palazzo Murat e il premio sarà assegnato al filosofo Aldo Cazzullo, autore de “L’intervista: i 70 italiani che resteranno”, edito da Mondadori. Cazzullo con Giulio Giorello e Aldo Grasso parleranno sul tema “l’Italia e i suoi universi”, riassumendo così il tema portante di questa edizione.

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.