Primarie PD 2017: Come, Dove e Quando Votare?

Come, dove e quando votare? Tutte le info relative alla Primarie PD 2017

Domenica 30 aprile si svolgeranno le primarie del Pd per eleggere il nuovo segretario dopo le dimissioni di Matteo Renzi: come, dove e quando votare? La macchina organizzativa del Pd è pronta per la mobilitazione di massa degli elettori e non che si recheranno alle urne. In tutta Italia sono previsti circa 8.000 gazebo. Per le primarie del Pd si vota dalle 8 alle 20: gli iscritti ed elettori dem potranno scegliere, pagando due euro, il sesto segretario del partito. Potrà votare online soltanto chi si è registrato. La scelta è tra Matteo Renzi, Michele Emiliano ed Andrea Orlando.

La Commissione Congresso ha deliberato, anche su richiesta del Pd di Palermo, che domenica 30 aprile, in ricordo dell’omicidio di Pio La Torre e di Rosario Di Salvo, si tenga un minuto di silenzio presso i seggi che ospiteranno le votazioni per le primarie del Partito democratico.

Primarie Partito Democratico: l’affluenza alle urne

Sull’esito delle primarie incombe lo spettro dell’affluenza. Se è troppo bassa, è una sconfitta per tutti i candidati. Se è alta, aumentano le possibilità di un testa a testa tra Renzi e Orlando. Se l’affluenza ai gazebo per le primarie del Partito democratico «fosse di un milione di persone, sarebbero sempre 999.999 persone in più di quelle che decidono in Forza Italia e nel Movimento 5 stelle». Lo ha sottolineato Matteo Renzi parlando a Rtl102.5. «Siamo una grande esperienza democratica – ha aggiunto l’ex premier – penso che gli elettori saranno più di un milione, ma la cosa importante è la discussione sui contenuti».

Primarie Partito Democratico: chi può votare?

Sono ammessi al voto gli elettori (compresi anche i ragazzi che abbiano compiuto 16 anni) che si sono registrati all’Albo delle elettrici ed elettori del Pd e abbiano anche già firmato la normativa sulla privacy. Sono ammessi al voto per le primarie Pd anche gli stranieri, se in possesso di regolare permesso di soggiorno o richiesta di rinnovo, esibendo la carta di identità, il permesso di soggiorno o la richiesta di rinnovo.

Primarie PD: come di vota?

Per andare a votare occorre avere con sé documento d’identità e tessera elettorale. Chi non è un iscritto del Pd deve anche versare un contributo minimo di due euro. Hanno l’obbligo di registrarsi on-line i ragazzi tra i 16 e i 18 anni, gli studenti e i lavoratori fuori sede e coloro che domenica non si troveranno nel loro Comune di residenza. Per votare si potrà barrare il nome della lista del candidato a segretario nazionale che si intende sostenere.

Primarie PD: voto all’estero

Alle primarie del Pd è previsto anche il voto all’estero. Potranno votare gli iscritti al Pd e gli elettori registrati all’Aire (Anagrafe italiani residenti all’estero) che abbiano compiuto 16 anni e coloro che domenica 30 aprile si troveranno temporaneamente all’estero. Si potrà votare on-line registrandosi sul sito e pagando 4 euro su PayPal.