Processo Corona, Belen Rodriguez in tribunale: “Aveva sempre buste di soldi”

Nell'udienza del processo a Corona tenutasi oggi in tribunale è stata sentita Belen Rodriguez che ha ammesso: "Aveva sempre buste di soldi con sé".

A Belen Rodriguez il premio del

In tribunale durante il processo a Fabrizio Corona ha testimoniato oggi, in qualità di ex-fidanzata, Belen Rodrigez che, entrando in aula vestita in modo casual, ha dichiarato: “Aveva sempre delle buste di soldi nel giaccone, ci pagava di tutto, dalle vacanze alle cene ai ristoranti”. La showgirl ha ripercorso gli anni in cui è stata fidanzata con il fotografo, spiegando, con le lacrime agli occhi, l’ossessione ai contanti di quest’ultimo.

Dopo la condanna del 2013 di 13 anni e 2 mesi di reclusione, Fabrizio Corona è tornato di nuovo sotto i riflettori con l’accusa di intestazione fittizia di beni, frode fiscale, per i soldi, 1,7 milioni di euro, trovati nel controsoffitto dell’abitazione di Francesca Persi, anche lei indagata, e per un’altra importante cifra nascosta in cassette di sicurezza in Austria. Nel corso dell’udienza odierna è stata sentita la Rodriguez che ha dichiarato che non sapeva ci fossero soldi nascosti in casa e che il fatto che pagasse sempre in contanti, pur avendo una carta di credito, non le sembrava strano visto il successo nel lavoro del suo, allora, compagno.

Fabrizio Corona esce dal carcere

“Eravamo come Bonnie e Clyde”, citazione fatta da Corona e riferita a lui e alla Rodrigez, ha messo molta agitazione addosso alla showgirl che in aula è stata rassicurata dal presidente del collegio e dal giudice dichiarando che non era un’accusa di nessun genere ma soltanto una frase metaforica che stava ad indicare una coppia di persone famose.