Razzismo contro Immigrati a Lucca: la denuncia di Lucy Lawless su Facebook

Lucy Lawless, conosciuta da tutti per il magnifico ruolo che ha interpretato in “Xena”, assiste a un atto di razzismo a Lucca e decide di denunciarlo su Facebook.

L’Italia è un paese meraviglioso, fatto di posti da togliere il fiato, circondata da pezzi di storia indimenticabili. Il 5 luglio questa immagine è stata deturpata agli occhi dell’amata attrice neozelandese Lucy Lawless, conosciuta da tutti come “Xena – La principessa guerriera“, ruolo interpretato dal 1995 al 2001. Durante la sua vacanza a Lucca, la Lawless ha assistito a uno sfottò razzista nei confronti di un immigrato fatto da un gruppo di ragazzi italiani.

L’attrice, indignata, non ha voluto passarci sopra e ha deciso di denunciare l’accaduto sul social network Facebook, raccontando nei dettagli l’inappropriato comportamento tenuto da quei giovani: “Stavo camminando per le strade di Lucca dietro a sei ragazzi ben vestiti sui 18-19 anni. Intanto – racconta Lucy Lawless su Facebook – un giovane di colore era a bordo della sua bicicletta. Uno dei ragazzi italiani ha iniziato a fare il verso dello scimpanzé e a battere le mani forte sopra la sua testa. E a urlare ‘Gabon’. Un altro ragazzo si è aggregato e poi un terzo, urlando e applaudendo minacciosamente. Gli altri ragazzi ridevano, ma non si sono uniti”.

L’attrice non riuscendo a sopportare il comportamento razzista dei ragazzi ha urlato, in italiano, “Veramente orribile”. Il messaggio di denuncia della Lawless continua: “Se fossi stata più pronta e se avessi parlato meglio l’italiano avrei spiegato loro con calma che in passato gli italiani stessi erano stati immigrati in altri Paesi e che il loro atteggiamento di stasera è una forma di terrorismo”. Con questo post la Lawless ha ottenuto 5 mila like su Facebook, più di 1500 condivisioni e dei commenti nei quali si leggono delle scuse all’attrice per la situazione molto spiacevole in cui si è venuta a trovare.