Riforma Pensioni News Oggi 13 Agosto 2016

Quando arriverà il momento di andare in pensione? Anche oggi 13 agosto ecco tutte le news sulla riforma delle pensioni 2016.

Anche oggi 13 agosto 2016 consueto appuntamento con tutte le news riguardanti la riforma delle pensioni. Gli italiani vicini all’età pensionabile si chiedono quando potranno andare in pensione e con quali modalità. C’è ancora molta confusione a riguardo e la nuova riforma, denominata APE, non sta portando i risultati sperati. A settembre si preannuncia un rinnovamento interno all’INPS, con circa 500/600 nuovi posti disponibili per il nuovo anno e, sempre da settembre/ottobre sono previste diverse novità riguardo alla riforma.

Aggiornamenti 13 agosto 2016

Anche oggi 13 agosto 2016 a tenere banco sono le ennesime dichiarazioni di Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera. Come anticipato nei giorni scorsi, agosto e settembre saranno mesi fondamentali per la nuova riforma, con l’approvazione della legge di stabilità ed un forte ricambio generazionale all’interno dell’INPS. Ecco le sue parole:

“Agosto, pur essendo dedicato alle ferie, è sempre politicamente movimentato e imprevedibile. Al punto tale che Renzi ha fatto autocritica per eccesso di personalizzazione del Referendum: una presa di coscienza che non guasta. Ha anche aggiunto che i 500 milioni che saranno risparmiati con la riforma verranno devoluti per la lotta alla povertà: approviamo, anche perché non avevamo condiviso l’eliminazione dell’Imu ai più ricchi”.

“Quello che per noi è infatti incomprensibile – continua Damiano – è l’energia che si spende in dibattiti e scontri su Referendum e Italicum e la poca attenzione che si dedica ai temi di lavoro, povertà e pensioni. Per quello che ci riguarda, invece, è questa la priorità, la cui soluzione al tavolo sindacale e in Parlamento con la prossima legge di Bilancio, positiva o negativa che sia, guiderà moltissimi cittadini nelle future scelte politiche da compiere, a partire dal Referendum”.

Intanto il Premier Renzi ha anticipato alcune delle manovre più importanti che riguarderanno la riforma delle pensioni. Tra queste è inclusa un’agevolazione al pensionamento per chi ha iniziato a lavorare prima dei 18 anni. È inoltre previsto un bonus di 4 mesi per ogni anno di lavoro prima della maggiore età per un totale di 1,5/1,8 miliardi di euro.

LEGGI ANCHE: