Santo del Giorno, 25 Febbraio: Luigi Versiglia e Callisto Caravario

Entrambi hanno operato per la conversione in Cina.

Santo del Giorno, 25 Febbraio: Luigi Versiglia e Callisto Caravario 2

Il giorno 25 febbraio la Chiesa Cattolica celebra come Santo del Giorno i Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario Martiri: il primo fu fondatore e vescovo della prima diosesi salesiana in Cina, Caraviario missionario e maestro sempre in Cina.

Luigi Versiglia nacque in provincia di pavia nel 1873. Dopo la maturità classica entra nell’Ordine dei Salesiani fondato da Don Bosco. Nel 1906 parte per la Cina, a capo di una delegazione di Salesiani. Qui Luigi Versaglia fondò orfanotrofi, missioni, scuole. Nel 1920 fu proclamato Vescovo nella diocesi di Shiuchow, nella cina meridionale. Callisto Caravario nacque a Torino nel 1903. Frequentò l’Istituto Salesiano “San Giovanni Evangelista” dove fece studi classici. Nel 1920, unitosi ai Salesiani, richiese e ottenne di potere partire per le missioni in Cina, e qui fu ordinato sacerdote da Monsignor Versaglia. In Cina Callisto Caravario operò in diverse missioni come sacerdote, evangelista e insegnante, seguendo la strada aperta da Versiglia.

LA MORTE DEI DUE SANTI

La Cina di quei tempi era funestata da guerre civili e da una situazione politica e sociale veramente pericolosa. Inoltre la religione cattolica non era vista di buon occhio e spesso osteggiata e repressa. Luigi Versiglia e Callisto Caravario morirono insieme, uccisi in un imboscata da pirati bolscevichi, il 25 febbraio 1930. Furono picchiati e sbeffeggiati, in odio alla loro fede, e infine fucilati. San Luigi Versiglia Martire e San Callisto Caravario Martire furono nominati beati nel 1983 da Papa Giovanni Paolo II e da lui canonizzati nel 2000.

 

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.