Terremoto Centro Italia, Uomo Disperso a Campotosto

Terremoto Centro Italia, la terra continua a tremare: migliaia gli sfollati

Questa mattina il Centro Italia è stato scosso nuovamente dal terremoto. Al momento non si conta una vittima in provincia di Teramo, mentre un uomo risulta essere disperso a Ortolano, frazione del comune di Campotosto in provincia de L’Aquila, dove alcune abitazioni sono state inghiottite da una slavina staccatasi a causa del movimento del terreno.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo di Campotosto, un sessantenne, si trovava in compagnia del fratello nel momento in cui è avvenuta la prima scossa di terremoto, intorno alle ore 10.25 di oggi, mercoledì 18 gennaio 2017, che ha fatto staccare la slavina. Il fratello è riuscito a salvarsi grazie al pronto intervento degli altri residenti, il sessantenne invece è stato sommerso e risulta essere ancora disperso.

Malgrado le ricerche avviate immediatamente dagli uomini soccorso alpino della Guardia di Finanza, l’uomo non è ancora stato recuperato e, a causa del buio e delle continue e abbondanti nevicate, le ricerche sono state interrotte. Le condizioni climatiche e la neve, che continua a scendere copiosa sul territorio colpito questa mattina dal terremoto, rendono impossibile il raggiungimento di Campotosto e dunque il regolare svolgimento dei soccorsi.

emergenza -neve

A Castiglione Messer Raimondo mamma e figlio estratti vivi, una vittima a Castel Castagna

Buone notizie provengono da Castiglione Messe Raimondo, in provincia di Teramo: una mamma con il suo bambino sono stati estratti vivi dalle macerie del terremoto. In stato di ipotermia i due sono stati trasportati in ospedale via terra, vista l’impossibilita di intervento dell’elisoccorso. Un uomo di 83 anni, invece, è deceduto a causa del crollo di una stalla sita a Castel Castagna: a generare il crollo, oltre alle forti scosse avvertite, anche il peso della neve.

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...