Traghetto Tirrenia Cagliari-Napoli, assaltato dai Migranti: viaggiatori derubati

I migranti avevano con se un decreto di espulsione.

Traghetto Tirrenia Cagliari-Napoli, assaltato dai Migranti: viaggiatori derubati 1

Notte da incubo sul traghetto della Tirrenia che collega Cagliari con Napoli. Un viaggio da nel terrore, una nave intera quasi presa in ostaggio da una cinquantina di extracomunitari che a bordo hanno scatenato l’inferno.

I passeggeri della nave Janas in viaggio verso Napoli sono stati presi di mira da 63 extracomunitari, destinatari in parte di un decreto di espulsione, che hanno messo a segno diversi furti. Inoltre hanno devastato sale e cabine, incutendo terrore a tutte le persone a bordo. Nei vari piani della nave, infatti, c’è stato anche un vero e proprio assalto alle cuccette. Numerosi sono stati i tentativi di fare irruzione nelle stanze, fortunatamente non tutti riusciti,  e le molestie ai danni di persone che si sono ritrovate inconsapevolmente di fronte ad un gruppo di assatanati.

TRAGHETTO TIRRENIA ASSALTATO, I FATTI

Il comandante del traghetto ha informato la polizia di tutto quello che stava avvenendo a bordo prima dell’arrivo così che gli agenti della Questura di Napoli hanno atteso l’arrivo della Janas e sono saliti a bordo per verificare quanto era accaduto. I 63 migranti sono stati fermati e sono in attesa di provvedimento.  Tra questi  29 sono destinatari di un decreto di espulsione, 32 sono immigrati regolari mentre due non erano in possesso di documenti. Quest’ultimi sono stati condotti in Questura dove verranno identificati al fine di verificare il loro stato di regolarità.

MIGRANTI ASSALTANO TRAGHETTO, LA TIRRENIA SI DIFENDE

Sulla questione è intervenuta la compagnia di navigazione Tirrenia. “Come sempre in questi casi, sempre più frequenti – spiegano da Tirrenia – la compagnia ha destinato ai 50 espulsi un’area della nave, a garanzia della sicurezza dei passeggeri, non essendo il gruppo accompagnato dalle forze di polizia. Contrariamente agli episodi precedenti, però  il gruppo ha creato problemi a bordo per tensioni al suo interno che si sono ripercosse sui passeggeri. Sono in corso da parte delle autorità di sicurezza di Napoli, chiamate dal comando nave, accertamenti sugli episodi accaduti nei confronti del personale di bordo e dei passeggeri”.

 

Nato nel 1990 a Napoli sono laureato in Gestione dei Media e lavoro nel settore radiotelevisivo. I miei principali interessi sono Calcio, Televisione e Viaggi ma amo cogliere le notizie ed esternarle.