Tempo di nuova musica per Valeria Farinacci, giovane cantante classe ’93 che abbiamo conosciuto pochi mesi fa sul palco del Teatro Ariston, che lancia il nuovo singolo “Dopo cena”, di cui vi proponiamo il video ed il testo.

Il brano, in rotazione radiofonica a partire dal 28 aprile, rappresenta il secondo estratto dal suo EP d’esordio “Insieme”, pubblicato lo scorso febbraio. Reduce dal successo riscosso tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2017, la talentuosa artista ternana ci regala un’intensa interpretazione con un brano dalle sonorità estive,  che racchiude al suo interno un testo molto profondo, composto dall’abile Giuseppe Anastasi, autore dei maggiori successi di Arisa. Per accompagnare il lancio di “Dopo cena”, è stato realizzato il videoclip ufficiale diretto da Backlightstudio, che vede la cantante protagonista insieme all’attore Gabriele Rossi, che ricordiamo per essersi classificato secondo nel corso della prima edizione del Grande Fratello Vip.

Dopo cena | Testo

Passano i giorni
passano in fretta
ma resiste la speranza
che il tempo non sia disdetta
per la mia generazione
in stato di confusione

che spesso non lo sa
che non abbiamo tempo

Passano gli anni
come quei treni
che magari non ho preso
aspettando il successivo
fosse quello per la luna
fin quando la mia fortuna
non deciderà, resto qua
e quindi mi lamento ma
così si perde tempo

Ma la speranza
almeno quella
ancora segna il giorno
perché il futuro a volte scuro
sembra eterno
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena
essere serena

Ma la speranza
almeno quella
me la porto addosso
Il tempo corre via veloce
a volte perdo il passo
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena
essere serena
essere serena

Cambia la moda cambia la gente
che oramai c’ha tutto
troppo di tutto
non serve a niente
basta solo averlo, amore
noi che rincorriamo un sogno
meno male che ci sei
che almeno mi lamento
se comunque mi stai accanto

Ma la speranza
almeno quella
ancora segna il giorno
perché il futuro a volte scuro
sembra eterno
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena
essere serena

Ma la speranza
almeno quella
me la porto addosso
Il tempo corre via veloce
a volte perdo il passo
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena
essere serena

Verrà un momento in cui
lo stretto indispensabile
sarà quel tanto che ci basterà per vivere

Ma la speranza
almeno quella
ancora segna il giorno
perché il futuro a volte scuro
sembra eterno
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena

Ma la speranza
almeno quella
me la porto addosso
Il tempo corre via veloce
a volte perdo il passo
mi piacerebbe amore mio
non dico essere felice
ma comunque dopo cena
essere serena
essere serena
essere serena

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.