WhatsApp, Trascrizione messaggi vocali: Come si fa?

Whatsapp, dalla funzione di tracciamento a quella del dettare. Potrebbe essere una vera e proprio rivelazione?

Spiare Messaggi e Conversazioni su WhatsApp: Metodi Funzionanti

Quando si è impossibilitati a scrivere su Whatsapp, in questo nuovo mondo in cui la comunicazione attraverso gli smartphone è fondamentale, si possono utilizzare i cosiddetti audio, i messaggi vocali, ma non è detto che la persona a cui stiamo mandando il vocale possa ascoltarlo perché, magari, si trova in riunione o in biblioteca e, di conseguenza, non può ascoltare quello che le si sta riferendo.

Ed è in questi casi, quindi, che sale in cattedra Whatsapp che avrebbe la funzione di “dettatura”, ovvero si parla attraverso il microfono del cellulare e quest’ultimo traduce le parole in lettere all’interno del messaggio. Questo procedimento lo si fa in due modi. O attraverso Siri, l’assistente personale presente su tutti i dispositivi iOS, o direttamente dall’app di Whatsapp.

Ecco come fare:

Innanzitutto bisogna premere il tasto Home o pronunciare la frase “Hey Siri”, poi bisogna pronunciare il comando “Inviare messaggio WhatsApp”. Siri ci chiederà prima il nome del destinatario e poi il messaggio da inviare. Infine dovremo confermare col comando Invia.

L’altro metodo, invece, non prevede Siri ma, in questo caso, si deve già essere all’interno dell’app di WhatsApp. Quindi, tocchiamo il campo dove dobbiamo scrivere il messaggio per far comparire la tastiera. Sulla sinistra della barra Spazio tocchiamo il tasto col microfono. A questo punto non ci resta che pronunciare il nostro messaggio per dettarlo in WhatsApp e confermare l’invio toccando l’icona con la freccia.
In alternativa si può utilizzare un’app di terze parti per la dettatura vocale come ad esempio Voice to Text scaricabile dal Play Store che oltre a permetterci di dettare il testo, lo traduce prima di inviarlo a WhatsApp.

Condividi