Marracash e Guè Pequeno, nuovo singolo “Scooteroni RMX”: Video e Testo

Si intitola Scooteroni RMX il nuovo singolo dei rapper Marracash e Guè Pequeno, estratto da Tesori nascosti, il secondo disco che comprende la riedizione del loro primo album realizzato insieme Santeria Vodoo Edition, pubblicato lo scorso 2 dicembre.

Il brano, in rotazione radiofonica dal 19 dicembre, si avvale della collaborazione con Sfera Ebbasta, giovanissimo astro nascente del rap italiano, e segue il successo dei precedenti Nulla accadeInsta Lova, Salvador Dalì e Ninja.

Per accompagnare il lancio di Scooteroni RMX, è stato realizzato il videoclip ufficiale del disco diretto da Marc Lucas e Igor Grbesic.

A circa cinque mesi dall’inizio del loro fortunato sodalizio discografico, Marracash e Guè Pequeno continuano a fare incetta di consensi. Nella tracklist del doppio disco, figurano: 1. Santeria, 2. Money, 3. Nulla accade, 4. Senza Dio, 5. Salvador Dalí, 6. Cosa mia, 7. Purdi, 8. Cantante italiana, 9. Insta Lova, 10. Maledetto me, 11. Scooteroni, 12. Tony, 13. Quasi amici, 14. Film senza volume, 15. Erba & WiFi; più le bonus track dell’EP Tesori nascosti presente nella Voodoo Edition: 1. Ninja, 2. Ca$mere, 3. Piazza rossa, 4. Scooteroni RMX (feat. Sfera Ebbasta), 5. Purdi RMX (feat. Fabri Fibra), 6. Senza Dio RMX (feat. Luchè).

SCOOTERONI video

SCOOTERONI testo

Yeah, Milano
coppia di campioni
coppa dei campioni
vooom vooom
scooteroni
scoo scoo scoo scooteroni
Dentro i marsupi di Gucci hanno quattro telefoni e la medicina
a uno come te, dovrebbero proibire internet come in Cina
e addosso una figa sicuro se lo sto cercando e non trovo il mio cap
tu smetti di scrivere, smetti di vivere, se ti sequestro l’iPad

Voom vooom scooteroni
scoo scooteroni
voom scooteroni
scoo scooteroni
sgaso sopra di te, (sopra di te)
rispetta i campioni (campioni)
voom voom scooteroni
scoo scoo scooteroni

Barona, fra dove sto mi hanno dato la baronìa
ho una mia Maria Salvador che è di Salvador di Bahia
è più sprint di Higuain, più street cred di Creed
in posti della tua città dove non sei mai stato tu che sei di lì
non sono di strada io sono la strada quindi attento ad attraversarmi
vedendo poi quanto è profondo il tuo impatto sul mondo tua madre poteva ingoiarti
cinquanta al dettaglio, settanta di taglio
saldi, soldi da Silicon Valley
il lupo si veste da pecora frate mi vesto dagli stessi sarti
G dalle buone maniere (Manero), sì mi son fatto di tutto, mai ero
puntello a Piazza Tirana che sembra di stare a Tirana davvero
king Marracash, sofisticato Hermann Hesse, H di Hermes nella cinta
ho così palle che fra, potrei mettere incinta, una tipa già incinta
dentro i marsupi di Gucci hanno quattro telefoni e la medicina
a uno come te, dovrebbero proibire internet come in Cina
e addosso una figa sicuro se lo sto cercando e non trovo il mio cap
tu smetti di scrivere, smetti di vivere, se ti sequestro l’iPad

Voom vooom scooteroni
scoo scooteroni
voom scooteroni
scoo scooteroni
sgaso sopra di te, (sopra di te)
rispetta i campioni (campioni)
voom voom scooteroni
scoo scoo scooteroni

G capo dei capi va in tachicardia per la rima
la tua tipa mi prende per via orale bro come la Tachipirina
tu ti fai un colpo io faccio un golpe
il flow è sulla luna per questo cammino per strada in moonwalker
veni vidi vici, Muse Beatrici son pute meretrici
gratta sperando che vinci, King G
spingi finché il bilanciere, vola
omozigota gemella che mi sbarrella sul zzoca, Eva Herzigova
giù dalla Bosnia-Erzegovina
donne importate, più di un cognome importante
mega impennate, sta vita che ti fa pensare in piccolo frate sei grande
fossi un cartello sarei Sinaloa, sto sulla street Constrictor Boa
la merce da Mauro i contanti da Salvo
per fare cash programmati da cyborg
babbo con te non mi aggrego
duri un minuto come con McGregor
ritorna la G si festeggia l’avvento mo’, sparando da sopra un’Aventador
dentro i marsupi di Gucci hanno quattro telefoni e la medicina
a uno come te, dovrebbero proibire internet come in Cina
e addosso una figa sicuro se lo sto cercando e non trovo il mio cap
tu smetti di scrivere, smetti di vivere, se ti sequestro l’iPad

Voom vooom scooteroni
scoo scooteroni
voom scooteroni
scoo scooteroni
sgaso sopra di te, (sopra di te)
rispetta i campioni (campioni)
voom voom scooteroni
scoo scoo scooteroni

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.