AirPower, il tappetino di ricarica wireless di Apple, uscirà nel 2019

Sembra che la produzione del pad di charging Wi-Fi che la compagnia di Cupertino ha lungamente rimandato sia finalmente partita questo anno.

tappetino di ricarica wireless AirPower di Apple

AirPower, il tappetino di ricarica wireless di Apple, la cui fabbricazione è stata ritardata per molto tempo, uscirà nel 2019, se le voci che circolano fossero vere. La soffiata arriva tramite un tweet di ChargerLAB, attraverso il sito di MacRumors, che dichiara che ha appreso da una “fonte credibile” che la compagnia di Cupertino ha recentemente iniziato a creare AirPower, il tappetino di ricarica wireless di Apple, grazie a Luxshare Precision.

Queste supposizioni significano che la produzione del pad di charging Wi-Fi che la compagnia di Cupertino ha lungamente rimandato sia finalmente partita questo anno. Apple aveva annunciato a settembre 2017 che stava introducendo la funzionalità di ricarica wireless per iPhone, Apple Watch e AirPods con iPhone 8 e iPhone X e aveva dato una sua anteprima. Inoltre, la compagnia di Cupertino aveva comunicato un prezzo e una vaga data di rilascio, che era stata fissata nel 2018.

Ovviamente ciò non è accaduto. Ci sono state chiacchiere sul fatto che il dispositivo sarebbe stato distribuito nel marzo 2018, ma quella data slittò e passò, così nulla è stato detto nei principali eventi su AirPower, il tappetino di ricarica wireless di Apple, successivamente.

Nel giugno 2018, la compagnia di Cupertino ha affermato che ha avuto problemi tecnici con il pad di charging Wi-Fi, principalmente a causa del surriscaldamento dovuto alla complessità del requisito di caricare tre diversi congegni contemporaneamente. Poi gli analisti hanno predetto che Apple sperava di distribuire il dispositivo ai consumatori tra la fine del 2018 o i primi tre mesi del 2019. Ultimamente la compagnia di Cupertino ha fortunatamente notato che ha superato le sfide tecniche che ha precedentemente affrontato con il dispositivo.

Pubblicato da Laura Tarallo

Laureata in Criminologia, mi appassiona la cultura in ogni sua forma: la letteratura, l'arte, la scrittura, la musica, i videogames, la scienza, la cucina, il fitness, la fotografia e il cinema.