Alicia Vikander protagonista del thriller Freakshift?

L'attrice svedese potrebbe entrare a far parte del prossimo film di Ben Wheatley

Tomb Raider: Alicia Vikander sarà Lara Croft

L’abbiamo vista vincere l’Oscar al primo colpo grazie alla splendida interpretazione di Gerda Wegener, moglie del protagonista transgender interpretato da Eddie Redmayne, regalataci l’anno scorso nel film dell’inglese Tom Hooper in The Danish Girl. Attualmente starà facendo breccia nei nostri cuori grazie al film di Derek Cianfrance La luce sugli Oceani (The light between oceans), film già presentato in concorso a Venezia.

Adesso Alicia Vikander, è insieme a Rooney Mara, l’attrice più richiesta dai registi. E mentre si prepara ad interpretare Lara Croft e a vestire i panni di produttrice nello svedese Euphoria, film da lei stessa interpretato, l’inarrestabile svedese potrebbe entrare a far parte del cast di un lungometraggio che racconta la lotta contro delle creature sovrannaturali. Si tratta di un progetto del regista Ben Wheatley, di cui stiamo aspettando ancora l’adrenalinico Free Fire (film di chiusura dell’ultimo Torino Film Festival 2016 e di cui abbiamo già parlato) dove è richiesta per il ruolo di protagonista. La bella e brava interprete dello sci-fi Ex Machina è ancora in trattative con la produzione del film, ma se si trova un accordo aspettiamoci di vedere lo schermo invaso dalla sua straordinaria presenza scenica. ll film si intitolerà Freakshift e dovrebbe trattarsi di un thriller.

Secondo le indiscrezioni, il film racconterà la storia di un gruppo di poliziotti che danno la caccia e uccidono dei mostri che vivono nei sotterranei della città ed entrano in azione di notte.

Laureato in DAMS all'Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso "Darkside Cinema" e "L'Atalante", è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, "Interno familiare". Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.