Attentato Manchester Arena, Bilancio Vittime: 22 morti, 60 feriti

Il bilancio (ancora provvisorio) delle vittime dell'attentato alla Manchester Arena: si parla di 22 morti, tra cui bambini, e circa 60 feriti

L’Europa ancora vittima di un attentato terroristico. Nella serata di ieri, a conclusione del concerto di Ariana Grande, presso la Manchester Arena, un kamikaze si è fatto esplodere. Il bilancio delle vittime, tra morti e feriti, non è ancora definitivo, tuttavia i primi numeri provenienti dall’Inghilterra risultano tutt’altro che rassicuranti.

L’attacco terroristico di ieri è il peggiore verificatosi in Inghilterra dal 2005 a oggi. La bomba utilizzata dal kamikaze per seminare morte, distruzione e terrore nella serata di Ariana Grande conteneva al proprio interno dei chiodi al fine di provocare danni ancora più ingenti. La Manchester Arena, al momento dell’attentato, era colma di persone, essa infatti possiede una capienza di 21.000 posti. L’esplosione ha portato alla morte di 22 persone, tra cui diversi bambini, e circa 60 feriti, ma – come anticipato – si tratta di un bilancio ancora provvisorio.

A seguito dell’attentato è stato diffuso dal Site, portale che monitora l’attività jihadista, un video nel quale è stato filmato il kamikaze, presunto attentatore di Manchester morto anch’egli con l’esplosione, con volto coperto. Nella notte la Premier May ha commentato quanto avvenuto dopo il concerto della Grande: “Un atto orribile”, e si è detta addolorata e vicina alle famiglie delle vittime alle quali ha porto le proprie condoglianze.