Camorra, due omicidi a Materdei: ucciso boss del Cavone

Omicidio Dorno (Pavia) Preannunciato su Facebook? Ecco la foto 1

La camorra torna a sparare in pieno centro, a Napoli, dove le alleanze criminali sembrano scricchiolare giorno dopo giorno e l’equilibrio tra i clan appare sempre più instabile. A farne le spese, stavolta,  è stato Salvatore Esposito, 32enne ritenuto elemento di spicco della cosca della zona del Cavone.

L’omicidio, avvenuto a vico delle Nocelle a Materdei, presenta tutte le caratteristiche di un’esecuzione di natura camorristica: Esposito, che viaggiava su un ciclomotore insieme al 25enne Ciro Marfè, è stato avvicinato dai sicari – a bordo di scooter di grossa cilindrata – che hanno esploso verso di lui otto colpi di pistola. Lo stesso Marfè, ritenuto dagli investigatori vicino agli ambienti del clan Contini del Vasto-Arenaccia, è rimasto ucciso.

Le indagini sono state affidate ai pm Parascandolo e Woodcock, mentre i carabinieri stanno cercando di far luce sulla fitta trama di alleanze nella zona. Secondo gli inquirenti, a ordinare l’omicidio sarebbero stati i Mazzarella, in risposta ad una “stesa” avvenuta nel loro territorio solo poche settimane fa.

Leggi anche –> Camorra, si pente il boss del clan Lo Russo

Leggi anche –> Camorra, nuovi arresti a Ponticelli

Condividi
Meridionale, classe 1992. Disilluso studente di Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione. Nel troppo (poco) tempo libero, collaboratore di Newsly.it e vice-presidente di un comitato civico. Appassionato di politica, criminalità organizzata e sport, coltiva la speranza di diventare un cronista politico. In alternativa ha già pronto il biglietto per aprirsi un bar a Tenerife.