Sport

Chi è Cheick Diabatè? Il bomber rivelazione del Benevento

Cheick Diabaté nasce a Bamako, in Mali, il 25 aprile del 1988. Partiamo proprio da questo: la sua nazione, il Mali. Nella sua nazionale Diabatè gioca dal 2008 e ha collezionato 39 presenze e 15 gol, vince anche il titolo di capocannoniere della Coppa d’Africa nel 2012. Veniamo ora ai club.

Cresce nel settore del Bordeux e, dopo numerosi prestiti (30 presenze e 14 gol all’Ajaccio e poi l’approdo al Nancy), totalizza con il Bordeaux quasi 150 presenze e più di 60 goal. Approda successivamente all’Osmanlispor e dopo un prestito al Metz, si trasferisce al Benevento, squadra in lotta fino a qualche giornata fa per la salvezza, ora che la retrocessione è matematica,  il tifo beneventano e non si è posto un interrogativo: “Se fosse arrivato prima?”

Diabatè

Con i “se”, purtroppo, non si costruiscono le salvezze e, di conseguenza, bisogna basarsi sui dati ed i record dell’attaccante maliano. Il 18 febbraio segna il suo primo goal in Serie A, al Vigorito contro il Crotone, un goal da 3 punti che ha permesso ai tifosi beneventani di continuare a sognare una salvezza che all’inizio sembrava più che scontata. Il 4 aprile realizza una doppietta contro il Verona, alla sua prima gara da titolare. Si ripete nelle due partite successive (contro Juventus e Sassuolo), realizzando così 3 doppiette in 3 giornate consecutive di campionato, battendo il record di Hubner risalente al 2001.

I tifosi del Benevento, il presidente del Benevento e tutti gli amanti dello sport sperano nella sua permanenza nella squadra sannita anche la prossima stagione. La parola passa al bomber maliano

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close