Televisione

Chi è Gregorio Paltrinieri che ha vinto l’oro ai 1500 stile libero?

Il nuoto italiano, per ciò che riguarda i 1500 m stile libero,  può contare su un vero ed autentico fenomeno, il suo nome è Gregorio Paltrineri, il quale in questa gara, ha dato un ampio distacco a tutti i suoi avversari.

Andiamo a conoscere meglio questo giovane campione.

Gregorio Paltrinieri, il  vincitore della medaglia d’oro olimpica ed attuale campione del Mondo, è nato a Carpi il 5 settembre del 1994, ed oltre ad aver vinto questa Olimpiade, detiene il record mondiale dei 1500 m in vasca corta e quello europeo nei 1500 m, sia in vasca lunga, che in vasca corta, inoltre detiene anche il record europeo degli 800 m in vasca lunga.

Il nuoto ha iniziato a conoscerlo ne 2011 quando 16enne vinse i 1500 m stile libero del 48^ Trofeo Sette Colli con il tempo di 15’04″90.

Nel 2012 col tempo di 14’48″92 a Debrecen (Ungheria), conquista la medaglia d’oro e diventa pertanto campione europeo.

Nel 2014 col rempo di 14’39″93 (diventando pertanto il primo atleta europeo a scendere soto il muro dei 14 e 40)  a Berlino si conferma campione d’Europa. Sempre nel 2012 col tempo di  14’16″10  a Doha (Quatar) diventa campione del Mondo in vasca corta.

Nel 2015 nei mondiali del Kazan (Russia) ha prima vinto l’argento negli 800 m stile libero, col tempo di 7’40″81, poi con il tempo di 14’39″67, ha vinto l’oro nei 1500 m. Sempre nel 2015 con il tempo di 14’08″06  a Netanya (Israele) ha conquistato il suo secondo oro europeo.

Ora, nel 2016 a Rio de Jainero, con il tempo di 14’34″57, il nostro Gregorio Paltrinieri è diventato campione olimpico.

Leggi anche:
Video | Finale 1500 sl Uomini: Paltrinieri oro e Detti bronzo (Nuoto Rio 2016)

Paltrinieri Oro e Detti Bronzo nei 1500 sl Uomini (Nuoto Rio 2016)

 

 

 

Tag

Raffaele Ciriello

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste. Poeta spesso malinconico. Ama definirsi "Destista"
Back to top button
Close
Close