Attualità

Chiuso reparto del Moscati ad Avellino: un caso di Coronavirus era passato da lì

Il reparto di Otorinolaringoiatria dell'ospedale Moscati di Avellino è stato chiuso per accertamenti dopo che una donna positiva al Coronavirus era passata di lì la scorsa settimana.

Il reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Moscati di Avellino è stato chiuso precauzionalmente dopo aver accertato il passaggio la scorsa settimana di una donna di Striano risultata positiva al Coronavirus.

L’ansia da Coronavirus si fa sentire anche in Irpinia: infatti, dopo i casi di persone che hanno abbandonato la quarantena di Codogno per tornare a casa, si è verificato un nuovo episodio che mette in allerta la cittadinanza avellinese. Una donna di Striano è risultata positiva al tampone per il Coronavirus e adesso è in cura al Cotugno di Napoli ma è stato necessario chiudere il reparto di Otorinolaringoiatria del Moscati di Avellino perché la scorsa settimana la donna ha passato molto tempo lì per assistere il padre ricoverato.

Reparto del Moscati chiuso per paura del Coronavirus

Il provvedimento di chiusura del reparto di Otorinolaringoiatria del Moscati, seppur drastico, si è reso necessario dopo aver appreso la presenza prolungata della donna risultata positiva al Coronavirus solo una settimana fa. Sembrerebbe che la quarantasettenne di Striano avrebbe trascorso diverse notti in reparto per assistere il padre ricoverato e, pertanto, il rischio che sia entrata in contatto con pazienti e personale è sufficiente a prendere tutte le precauzioni del caso. I pazienti del reparto in questione sono stati trasferiti e sono ovviamente sotto osservazione così come le persone entrate in contatto al pronto soccorso con il padre della donna positiva e la donna stessa che, dopo aver accusato un calo di pressione, si era fatta assistere dal pronto soccorso della struttura irpina.

Anche il pronto soccorso di Sarno è sotto osservazione poiché la donna si è recata lì pochi giorni fa per la febbre alta e i problemi respiratori che, dopo una prima diagnosi di polmonite, hanno portato all’accertamento del contagio da Covid-19. La donna non sarebbe transitata attraverso il percorso previsto per casi di questo genere e, pertanto, sono almeno 30 le persone che hanno avuto contatti con lei e che quindi devono essere tenuti in isolamento. Nella serata di ieri è arrivata la conferma dal Cotugno di Napoli e sono scattate tutte le misure che vi abbiamo raccontato per ricostruire i contatti avuti dalla donna e cercare di monitorare tutte le persone venute a contatto con la quarantasettenne di Striano

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close