Figlio accoltella madre a Cosenza: la donna in gravissime condizioni

Cosenza, figlio accoltella la madre dopo un litigio. La donna è gravissima

quiz concorso polizia di stato

Valentino Amendola, 37 anni, dopo aver litigato pesantemente con la propria madre, Elisa Amendola, 61 anni, ha preso un coltello e l’ha colpita alla gola. La lite furibonda, quindi, è sfociata in un gesto totalmente estremo che ha portato l’uomo a compiere un, quasi, omicidio. La madre, ora, si trova su un lettino di ospedale in condizioni critiche dato che il colpo è stato grave e in una posizione pericolosissima per l’incolumità della donna. Valentino, intanto, è stato bloccato dalla polizia ed è stato condotto in Questura in stato di fermo.

Il tutto è successo nel centro di Cosenza, in Calabria, più precisamente in via Panebianco dove si trova l’appartamento in cui vivevano entrambi. I vicini di casa o comunque i conoscenti dei due “protagonisti” del fattaccio hanno spiegato agli inquirenti che, soprattutto, negli ultimi periodi, i litigi erano sempre di più e più pesanti probabilmente per la posizione lavorativa nulla dell’uomo dato che era disoccupato.

In uno di questi, il 37enne è arrivato a compiere un gesto incomprensibile dato che dopo l’ennesima incomprensione ha prima picchiato la madre e poi l’ha colpita alla gola con un coltello. Successivamente si è recato a casa di un parente, ha raccontato il tutto ed è stato proprio quest’ultimo a chiamare la polizia e il 118. Ora la donna è ricoverata ma le sue condizioni non sono positive, anzi sono alquanto gravi. Un grave fatto di cronaca che ha scosso Cosenza.