“Hacksaw Ridge” di Mel Gibson alla Mostra del Cinema di Venezia

Director Mel Gibson with cast members on the set of his new film Apocalypto. Gibson's fourth directorial effort is set in Mesoamerica during the early sixteenth century against the turbulent end times of a Maya civilization. The sparse dialogue is spoken in the Yucatec Maya language by a cast of Native American descent.

Una giornata importante al Lido di Venezia, dove oggi verranno presentati in concorso “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti e “El Ciudadano Ilustre” di Chon e Duprat. Ma le attenzioni sono tutte per il nuovo film diretto da Mel Gibson, “Hacksaw Ridge”, presentato oggi fuori concorso.

A dieci anni dal suo “Apocalypto” Mel Gibson torna dietro la macchina da presa con “Hacksaw Ridge“, una film bellico ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale che racconta la vera storia di Desmond Doss, interpretato da Andrew Garfield. Desmond era obiettore di coscienza, ma questo non lo fermò dal prestarsi come soldato per il conflitto. La sua fu una guerra senza armi, come quando, durante la battaglia di Okinawa, portò in salvo 75 uomini senza sparare nemmeno un colpo.

“In uno scenario cinematografico che trabocca di supereroi inventati” ha dichiarato Mel Gibson “ho pensato di celebrarne finalmente uno vero. Sono rimasto sbalordito dall’entità del sacrificio di Desmond Doss. continua a raccontare il regista “Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, Desmond desiderava arruolarsi, ma la violenza si scontrava con i suoi ideali […] Per questo rifiuto di vacillare nelle proprie convinzioni subì una dura persecuzione, per poi entrare in quell’inferno di guerra provvisto soltanto dell’arma della sua fede.”

Il film verrà presentato oggi alle 19:15 in Sala Grande.

Leggi anche: