Napoli, Museo Multimediale “Il potere dell’amore” dedicato a Don Bosco

Napoli, Museo Multimediale

E’ stato presentato, il 17 febbraio, il “museo multimediale” in onore di Don Bosco intitolato “il potere dell’amore” presso il “MAMT-museo della pace” di Napoli. E’ una sorta di “oratorio virtuale”che grazie alla connessione internet permette la diffusione dell’opera di Don Bosco nel mondo attraverso filmati, video, testimonianze dei salesiani sparsi nel mondo. Questo “museo multimediale” è un trionfo di tecnologia: schermi 4k e 8k, proiettori 3d e 4d, schermi led ad alta definizione, tutto per meglio trasmettere l’opera dei salesiani e la loro missione di pace e amore.

In questo modo il “museo multimediale” dedicato alla figura di Don Bosco è unico al mondo, accessibile da qualsiasi parte del mondo proprio perché “connesso al mondo” tramite internet e quindi condivisione totale e conoscenza dell’opera dei salesiani che portano il loro messaggio che è la solidarietà, la voglia di unire i giovani con ciò che a loro piace ovvero la musica, le parole, l’arte.

Questo è il messaggio che tiene a sottolineare il responsabile del “mamt-museo della pace” di Napoli, dove per “mamt” si intende mediterraneo, arte, musica, tradizione, Michele Capasso. L’architetto si è battuto per riuscire a creare questo “oratorio virtuale” o anche detto “museo multimediale” di Don Bosco perché il “mamt-museo della pace” vuole essere un punto fermo per i giovani, un luogo dove possano coltivare e diffondere le loro passioni e l’amore verso gli altri.

Questo museo insieme con il “totem della pace”, simbolo della “fondazione mediterraneo”, altro punto fermo fondato dall’Architetto Capasso, sono il suo fiore all’occhiello e un sogno condiviso con un ex allievo dei salesiani, l’ex parlamentare di forza Italia Claudio Azzolini. Il riconoscimento per queste iniziative è avvenuto grazie alla visita del Rettore maggiore dei salesiani nel mondo Don Angel Fernandez Artime al “museo della pace-mamt”. L’assenza delle Istituzioni si fa notare verso una iniziativa come questa. Nonostante ciò è stato creato a Napoli un “oratorio virtuale” dell’opera dei salesiani e sulla figura di Giovanni Bosco, un “oratorio senza confini” che diffonde amore verso gli altri.

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.