Nazionale negli USA per un torneo tra escluse al Mondiale?

FBL-FRA-EURO-2016-LOGO-ITA

Dopo l’eliminazione dal Mondiale di Russia, potrebbero aprirsi, per la Nazionale italiana di calcio, le porte di una manifestazione alternativa da disputarsi negli Stati Uniti. Una manifestazione intesa a coinvolgere le squadre escluse dal Campionato del mondo in una nuova festa dello sport e del marketing.

Un torneo alternativo?

Da diversi giorni, i principali network statunitesi stanno valutando l’idea avanzata da Soccer United Marketing, sponsor ufficiale della Nazionale di calcio a stelle e strisce. Tale sponsor vorrebbe organizzare un torneo in grado di competere con la Coppa del mondo sul piano dell’affluenza di spettatori negli stadi, dei grandi calciatori in campo e dei guadagni derivanti dai diritti televisivi. Obiettivo di Soccer United Marketing è accrescere negli Stati Uniti l’interesse per il calcio e dare vita a uno spettacolo capace di fare circolare ingenti quantità di denaro. Adidas, Nike e Coca-Cola si sarebbero dichiarate interessate a investire nella realizzazione di tale progetto e nell’espansione del business del calcio nel contesto americano.

Le grandi escluse

La competizione immaginata dallo sponsor americano dovrebbe vedere la partecipazione delle Nazionali che non sono riuscite a qualificarsi per il Mondiale di Russia. Il torneo alternativo dovrebbe iniziare una settimana prima della partita inaugurale della Coppa del mondo. Tra i Paesi esclusi da quest’ultima figurano gli stessi Stati Uniti, oltre al Cile, al Ghana, all’Olanda e all’Italia, La Figc non ha rilasciato alcuna dichiarazione circa la partecipazione degli Azzurri al torneo americano. Gli unici impegni già presenti nell’agenda della Nazionale italiana sono le amichevoli contro Inghilterra e Argentina, da disputarsi a marzo.

Pubblicato da Gerry Freda

Sono giornalista pubblicista, ho una Laurea in Scienze Politiche e un Master in Diritto Amministrativo.
Ho collaborato con la Camera di Commercio Internazionale, con la Regione Campania e con Radio Punto Nuovo.