Pagani, vigile si spara sulla tomba del figlio

Pagani, vigile si spara sulla tomba del figlio

Suicidio di un vigile. Non ha mai superato la scomparsa del figlio.

Questa mattina, Pagani, una cittadina dell’Agro, ha avuto un risveglio amaro e doloroso. Uno dei vigili urbani più conosciuti e amati dell’intera comunità, A. R. erano le sue iniziali, si è tolto la vita proprio davanti alla tomba del suo figliolo scomparso qualche tempo fa.

Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, il corpo dell’uomo sarebbe stato ritrovato senza vita, nei pressi del loculo del suo erede presso il cimitero di Pagani. La vittima sarebbe stata ritrovata senza vita da alcuni passanti, e riverso sulla lapide. Il vigile, a detta di alcune persone a lui vicine, soffriva di depressione poiché non ha mai superato il trauma della scomparsa del figlio, tentando già in passato di togliersi la vita.

Sul posto, poi, sono accorsi i carabinieri e gli agenti della polizia locale insieme ai familiari della vittima. Il cimitero di Pagani, pertanto, è stato chiuso intorno alle 9 di questa mattina, a seguito del ritrovamento del cadavere.