Primo Maggio: Manifestazione Nazionale Sindacati a Genova

Genova, Allarme Bomba alla Stazione di Piazza Principe

Per la Manifestazione Nazionale del Primo Maggio organizzata e promossa da CGIL CISL e UIL, quest’anno è stata scelta la città di Genova. Saranno presenti tutti e tre i Segretari Generali dei Sindacati Confederali Italiani, Susanna Camusso, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo e i rappresentanti sindacali del capoluogo ligure Ivano Bosco, Luca Maestripieri e Pier Angelo Massa. La scelta della location per la Festa del Lavoro 2016, secondo le dichiarazioni dei tre Segretari Nazionali, è caduta su Genova perché quello ligure è un territorio che, più di altri, ha risentito della crisi economica e che fa fatica a riprendersi, colpevoli anche le tante avversità che si sono abbattute sul litorale genovese negli ultimi tempi, come alluvioni, dissesti idrogeologici e non ultima il riversamento, nel porto e in mare, del petrolio fuoriuscito dalle raffinerie Iplom.

Lo slogan della giornata del Primo Maggio, a Genova e in tutta Italia, sarà “Più valore al lavoro“. Sarà un evento incentrato sulla celebrazione della Festa del Lavoro all’insegna della riflessione. I temi portati in piazza da CGIL CISL e UIL saranno ancora una volta occupazione – soprattutto giovanile, contrattazione e pensioni, situazioni ancora lontane, secondo i Sindacalisti, dai canoni e dall’efficienza di altri Paesi Europei.

La Manifestazione Nazionale del Primo Maggio avrà inizio alle ore 9.30, con il concentramento in Pazza della Vittoria. Poi, intorno alle ore 10.30 circa, il corteo si muoverà per le strade di Genova. Ci sarà una sosta sotto il Ponte Monumentale di via XX Settembre e si deporrà una corona a nome di CGIL CISL UIL in omaggio ai Partigiani Caduti. Il corteo raggiungerà poi Piazza De Ferraris, dove si trova il Palco per il Comizio dei Segretari Nazionali. La conclusione della Manifestazione è prevista intorno alle 13.30.

LEGGI ANCHE

Concerto Primo Maggio 2016 a Roma: orario, cantanti e diretta Tv.

Concerto ed eventi 1 Maggio 2016

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.