Risotto ai funghi porcini: La Ricetta

Risotto ai funghi porcini: La Ricetta

Il risotto è sicuramente tra i piatti più rappresentativi della cucina italiana nel mondo e quello ai porcini ne è sicuramente una delle migliori espressioni.

Risotto ai funghi porcini

ingredienti per 4 porzioni:

400 grammi di riso di tipo carnaroli
450 grammi circa di funghi porcini freschi (se stagione) o surgelati e/o essiccati che una volta pronti all’uso corrispondano al peso di quelli freschi
1 cipolla tritata
Prezzemolo battuto
Brodo
Formaggio grattugiato di tipo parmigiano reggiano
Olio extravergine di oliva
Burro
Sale quanto basta

Preparazione :

Lavate e pulire i funghi porcini quindi procedere al taglio, a forma di cubetti o a fettine poco importa basta che siano pezzi di omogenee dimensioni.
Prendere una casseruola e versarvi 3 cucchiai di olio extravergine di oliva in cui soffriggere il trito di cipolla, non appena la stessa inizia a dorare bisogna aggiungere i funghi porcini, farli cuocere aggiungendo un pugno di battuto di prezzemolo e, se necessario, aggiungere un cucchiaio di brodo.
Nel frattempo, in un’altra casseruola, tostare il riso con il burro e rovesciarlo nella casseruola dei funghi porcini quando questi hanno raggiunto metà cottura, aggiungere del brodo e proseguire con la cottura classica del risotto ovvero, di tanto in tanto, aggiungere brodo caldo per portare il riso a cottura, rimestando per non farlo attaccare al fondo della casseruola.
Una volta pronto togliere dal fuoco, rovesciare dentro del burro ed il parmigiano reggiano grattuggiato mantecando energicamente per circa 60 secondi, adesso il risotto ai funghi porcini è pronto per essere servito.

 Leggi anche:

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...