Attualità

Scienze dell’educazione: le sfide della pedagogia moderna

Educare un essere umano è una grandissima responsabilità, ed oggi, più che mai, è diventato davvero difficile interfacciarsi con i giovani studenti, sin da quelli che sono i gradi inferiori della scuola.

Per questi motivi esistono corsi specifici, come quelli dedicati a scienze dell’educazione, che hanno come obiettivo quello di preparare al meglio coloro che dovranno proprio occuparsi della costruzione dell’intelletto dei bambini e dei ragazzi, preparandoli al futuro.

È possibile seguire questi corsiuniversitari con formule differenti,  tra le quali si annovera sicuramente quella telematica, che fa parte dei programmi dell’Università telematica Niccolò Cusano, polo universitario davvero innovativo e a “misura di studente”.

 

Che cosa comprende il corso in Scienze dell’educazione

I tempi sono cambiati, ed ora si chiedono prestazioni sempre più impegnative agli insegnanti e agli educatori in generale.

Se, quindi, un tempo i così detti “maestri” erano spesso in possesso del solo diploma, oggi una laurea è diventata requisito essenziale per potersi inserire nelle scuole, di ogni ordine e grado.

Per tali motivi è stato proprio costituito il corso di laurea in scienze della formazione, che prevede alcuni passaggi, e alcuni contenuti, essenziali al fine di far arrivare alla laurea dei docenti esperti, empatici e capaci di gestire i bambini e i ragazzi.

Ecco, quindi, ciò che ci si potrà aspettare dal corso di scienze della formazione:

  • La preparazione rispetto alla costituzione dei programmi di studio per bambini e ragazzi;
  • La formazione rispetto a quelle che sono le esigenze personali, psicologiche e mentali sin dalla prima infanzia;
  • La costituzione delle capacità grazie alle quali affrontare anche situazioni difficili, come quelle connotate dai disagi sia mentali, sia sociali, che si possono riscontrare in molti studenti.

Il corso consentirà ai laureati di inserirsi in contestidifferenti, tra i quali sono da ricordarsi sicuramente i seguenti:

  • Quello della scuoladell’infanzia, con la possibilità di inserirsi nelle scuole per i più piccoli e anche in quelli che sono altri tipi di servizi, come quello legato alla dispersione scolastica;
  • Quello relativo all’ambitosocioeducativo, che comprende, ad esempio, tutti i sostegni alla famiglia, tutte le forme di promozione del benessere e della salute, oltre a quelli che sono i contesti legati anche alla parte più ludica, come accade a chi voglia diventare animatore o insegnante di specifiche discipline;
  • Quello riferito anche al sostegno per chi abbia esigenze particolari.

I curricula del corso in scienze della formazione

La formazione oggi è davvero un passaggio importantissimo per la vita dei più giovani, ed è per questo motivo che il percorso universitario in scienze della formazione che viene proposto dall’università Niccolò Cusano consentirà di arrivare ad incarnare ruoli diversi.

I principali sono sicuramente i seguenti:

  • Quello di educatore Pedagogico- sociale, che si occuperà soprattutto dei più piccoli, ma avrà moltissimi sbocchi lavorativi a livello della formazione dei bambini;
  • Quello di educatore Cognitivo-funzionale, che si occuperà di contesti differenti rispetto a quelli classici e legati alla scuola, e che potrà intervenire a sostegno delle famiglie e di altri tipi di gruppi, in modo da promuovere lo sviluppo di un ambiente sereno e collaborativo.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close