Cinema

Spike Lee nuovo presidente della giuria al Festival di Cannes

Il regista sessantaduenne è il primo afroamericano tra i giudici nella storia del Festival di Cannes.

Spike Lee quest’anno sarà il nuovo presidente della giuria al Festival di Cannes, una delle manifestazioni più importanti a livello europeo insieme alla Mostra del cinema di Venezia e Festival intenazionale del cinema di Berlino. Succede al regista messicano Alejandro Innaritu. Una rivoluzione visto che in settantatré anni di manifestazione  non c’era mai stato un Presidente di giuria nero.

Il regista sessantaduenne, una volta appresa la notizia, ha dichiarato: “quando sono stato chiamato non potevo crederci, ero felice, sorpreso e orgoglioso allo stesso tempo. Sono onorato di essere la prima persona della diaspora africana negli Stati Uniti ad assumere questa funzione“.

Spike Lee:una carriera e successi

Spike Lee lo scorso anno ha ricevuto il suo quarto Oscar, dopo quelli per Fai la cosa giusta, il Documentario 4 Little Girls e quello alla carriera, per la sceneggiatura di Blackkklansman, pellicola nella quale hanno recitato Adam Driver e John David Washington figlio del grande Denzel.  La pellicola venne premiata anche al Festival di Cannes del 2018 con il Gran Prix, riconoscimento che va al secondo classificato.

Spike Lee si fece conoscere al grande pubblico grazie al film Do the right Things, Fai la cosa giusta nella versione italiana, del 1989. Il cast vedeva oltre allo stesso regista, anche John Turturro, Samuel L.Jackson, Danny Aiello recentemente scomparso e un giovane Martin Lawrence.

Nella filmografia di questo regista possiamo annotare anche pellicole del calibro di Malcom X, Jungle Fever, La venticinquesima ora e Inside Man con Denzel Washington, Clive Owen, Willem Dafoe, Christopher Plummer e Jodie Foster.

Nel 2017 Spike Lee decide di produrre e dirigere She’s gotta have It, una serie tv di 10 episodi distribuita da Netflix. Nel gennaio del 2018 è stato annunciato il rinnovo della serie e quindi la produzione di una seconda stagione. Gli abbonati alla piattaforma streaming hanno dovuto però aspettare fino al maggio del 2019 per gustarsela. Purtroppo qualche mese fa c’è stato l’annuncio della cancellazione e quindi niente terza stagione. Non sappiamo però se il regista si rivolgerà ad altri network per continuare con altre stagioni della serie.

Comunque la collaborazione tra Spike Lee e Netflix non si interromperà visto che nei prossimi mesi dovrebbe arrivare sulla piattaforma streaming Da 5 bloods, un film diretto dallo stesso regista le cui riprese sono iniziate lo scorso marzo.

Non vediamo l’ora di vederlo salire ancora una volta le scale del Palais des Festivals et des Congres di Cannes e premiare da Presidente di Giuria il vincitore della Palma d’oro. Quest’anno la manifestazione si svolgerà dal 12 al 23 maggio.

Tag
Back to top button
Close
Close