Tecnologia

Spusu, nuovo operatore virtuale su rete Wind-Tre

Fa il debutto sul mercato italiano Spusu, il nuovo operatore telefonico virtuale che farà concorrenza a Wind-Tre

Spusu non è certo nuovo sul mercato della telefonia mobile ma da quest’anno ha deciso di approdare anche sul mercato italiano. Attivo dal 2015 in Austria, fa l’esordio sul nostro mercato in aperta concorrenza con Iliad e gli altri operatori virtuali. Utilizzerà la rete Wind-Tre e, soprattutto, non avrà alcun costo occulto né sarà prevista la possibilità di perdere i Giga. Insomma, Spusu lancia l’attacco agli operatori del mercato della telefonia mobile in Italia.

L’avvio effettivo delle attività non è comunque previsto a stretto giro. Via dal primo trimestre del 2020 con il nuovo operatore che avrà come prefisso 3780 per ogni nuova attivazione. Tra le caratteristiche principali dell’operatore da annoverare costi contenuti e senza alcun tipo di vincolo, nessun costo nascosto e, soprattutto, la possibilità di non perdere mai i Giga non utilizzati durante il mese. Sarà infatti possibile trasferirli al mese successivo.

Grazie agli investimenti interni in tecnologia, Spusu riesce a contenere i costi dell’infrastruttura ribaltando la “riduzione” sugli utenti finali. Il mondo della telefonia mobile, insomma, potrebbe vivere un nuovo ciclo ribassista in termini di tariffe. Tariffe che, per quanto riguarda il mercato italiano, non sono ancora note.

In Austria, dove Spusu è operativo dal 2015, la tariffa più economica prevede un canone mensile senza vincoli pari a 7,90 € / mese. Il pacchetto comprende 700 minuti, 100 SMS e 3 Gb di rete dati. Sia dati che minuti potranno essere trasferiti al mese successivo.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close