Televisione

Striscia la Notizia nuove veline: grande successo

Il programma satirico, ideato da Antonio Ricci, spegne 30 candeline. Alla conduzione la coppia inossidabile formata dai sempreverdi Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Calcano il bancone, per la prima volta, le nuove veline che hanno suscitato clamore sul web.

Puntuale come ogni anno, ieri sera, 25 settembre, è tornato su Canale 5 il tg più irriverente della TV. La voce dell’intraprendenza, questo il sottotitolo scelto per questa nuova scoppiettante edizione, è pronta a riecheggiare più che mai in tutte le case d’Italia.

Greggio e Iacchetti: una coppia collaudata

I due conduttori, come d’abitudine, inaugurano questa nuova edizione 2017/2018 più in forma che mai. Coppia ormai più che rodata, sono giunti alla loro 24esima conduzione consecutiva.

Niente male, no? Un anniversario di tutto rispetto. Sono palpabili il loro entusiasmo ed il loro affiatamento. Ezio Greggio accoglie a braccia aperte il pubblico in studio e quello da casa, introducendo gli argomenti della puntata e presentando il suo storico collega Enzo Iacchetti. Probabilmente la coppia manterrà il timone per un mese, per poi cederlo come di consueto, alternandosi con altre coppie di conduttori.

Smentita comunque, su Facebook, la presenza di Simona Ventura per questo 30esimo anno. Data la curiosità di telespettatori e giornalisti, scaturita da alcune indiscrezioni, sulla pagina ufficiale di Striscia la Notizia, è stato rilasciato un comunicato in cui veniva tolto ogni dubbio sulla sua partecipazione al programma.

Enzo Iacchetti a Verissimo racconta la malattia del figlio (Video)

Le new entry

Accanto ai veterani Greggio e Iacchetti, quest’anno ci saranno delle novità sul bancone più famoso della tv. Per la prima volta il Gabibbo sarà animato da un nuovo mimo. Dal suo esordio nel 1990, questo buffo personaggio è sempre stato interpretato da Gero Caldarelli, mimo ed attore di teatro di grande esperienza.

Caldarelli, che aveva già collaborato con Antonio Ricci in Drive In, è stato stroncato da un male incurabile poco più di un mese fa. La sua scomparsa ha suscitato cordoglio in tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere la persona splendida che era, durante questi lunghi anni di Striscia. Dai conduttori alle veline, a Ricci stesso, in molti hanno avuto pensieri affettuosi per lui sui social, ricordando alcuni dei momenti trascorsi insieme.

Tuttavia, la novità che certamente ha creato più clamore è quella delle veline che hanno sostituito Ludovica Frasca e Irene Cioni. Quest’anno la scelta è ricaduta su due ballerine professioniste, ma non è stata esente da polemiche.

Chi sono le due veline

Si chiamano Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva e sono la velina mora e la velina bionda. La prima ha 21 anni, studia fin da bambina danza classica e successivamente danza moderna. Nel 2015 approda ad Amici di Maria De Filippi (Canale 5), esperienza che le permette di lavorare in altre trasmissioni come Tale e quale show (Rai Uno) e Ciao Darwin (Canale 5).

La seconda di anni ne ha 23, è una cittadina del mondo e parla ben cinque lingue. Studia danza da quando aveva 5 anni ed ha all’attivo partecipazioni in Zelig Circus (Italia 1) e Facciamo che io ero (Rai Due).

Offese ed insulti razzisti per la velina di colore

Nonostante la bellissima velina afghana viva in Italia da quando aveva sei anni, la sua scelta da parte di Antonio Ricci ha creato numerose polemiche sui social. In particolare, sulla pagina ufficiale di Luca Abete, inviato del programma, sono volati pesanti insulti razzisti contro la velina bionda, definendola, nel migliore dei casi una “afro-bionda”. Il post, che ritraeva le due nuove veline, Shaila e Mikaela, è stato prontamente rimosso da Abete. Anche questa volta, i soliti leoni da tastiera non si sono risparmiati, elargendo le proprie opinioni discordanti, difficilmente con toni civili e pacati.

Ogni occasione è buona per sparlare e discriminare. C’è chi minaccia che non guarderà più il programma e commenta: “La scelta di Ricci per le veline non è condivisibile visti i momenti tragici che stiamo vivendo, pertanto il mio è sicuramente un addio!

Bene, sicuramente a Striscia la notizia i telespettatori non mancano; il suo ritorno ha registrato circa 6.000.000 di spettatori con uno share del 23%, battendo di gran lunga la concorrenza. Questa prima puntata è cominciata come sempre con tanta energia ed ironia. Non sono mancati i servizi cult del programma, dalla consegna del tapiro d’oro a Belen per la doccia “hot” della sorella Cecilia, al consueto “Striscia lo striscione” di Cristiano Militello. Toccati come sempre temi di attualità, dall’abusivismo a Palermo alla sicurezza nel Tribunale di Perugia. Striscia si riconferma un programma di grande successo e dalle larghe vedute, poliedrico e lungimirante.

Tag
Mostra tutto
Back to top button
Close
Close