Telefonata tra Trump e Putin: incontro bilaterale al G20?

Colloquio telefonico tra il presidente USA Donald Trump e il presidente russo Vladimir Putin; lotta al terrorismo, Siria e Corea del Nord al centro della discussione

Donald Trump vince le elezioni americane 2016: battuta Hillary Clinton

Giornata intensa quella di ieri per il presidente russo Vladimir Putin: dopo l’incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il leader del Cremlino ha avuto un colloquio telefonico con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il primo dopo il raid USA contro il regime di Assad.

Putin-Trump: gli argomenti della telefonata

“È stata una conversazione molto buona”, hanno detto dalla Casa Bianca, che getterebbe le basi per l’organizzazione di un incontro bilaterale a margine del G20 di Amburgo, in programma nel mese di luglio. Nel corso della telefonata i due leader hanno parlato di alcune delle principali questioni di politica internazionale: la situazione in Siria, il problema del terrorismo e la crisi in Corea del Nord. Entrambi, fanno sapere da Washington, si sono detti d’accordo sul fatto che “tutte le parti devono fare il possibile per mettere fine alla violenza in Siria”, perché “la sofferenza va avanti da troppo tempo”.

Da Mosca riferiscono inoltre che i presidenti hanno espresso la necessità di “un coordinamento degli sforzi russo-americani “ e si sono posti quale obiettivo comune quello di “intensificare il dialogo tra i ministri degli Esteri dei due Paesi” al fine di contrastare il terrorismo in Medio Oriente.