A trainare il settore dei videogames i giochi tripla A

L’industria dei videogiochi mette in luce un settore in crescita Conosciamo meglio la storia del gaming attraverso l’infografica proposta da GiocoDigitale

videogiochi

Il mercato globale dei videogiochi è in continua crescita come rilevano le indagini più accreditate.

Nel 2018 in base ai dati resi noti da SuperData Research, società di analisi dell’industria videoludica, il settore dei videogames ha ottenuto un +13% rispetto all’anno precedente, con previsioni di crescita ancora più sostenute per il 2019.

Ad incrementare la crescita sono soprattutto i cosiddetti giochi tripla A, che annoverano fra i più amati videogames proposte quali  God of War, Red Dead Redemption 2 e Marvel’s Spider-Man,  confermano il successo dei prodotti eSport e in generale della realtà virtuale.

A trainare l’industria dei videogiochi sono i settori del mobile e i prodotti free-to-play, fra cui spicca Fortnite, il gioco dei record che ha raccolto il maggior volume di entrate annuali mai ottenuto dall’invenzione dei videogiochi ad oggi.

Osservando da vicino il 2018 è facile intuire che i titoli free-to-play rappresentano l’80% delle entrate accreditate ai giochi digitali.

Conti alla mano Red Dead Redemption 2 ha ottenuto ricavi per 516 milioni di dollari nel Q4 del 2018, inoltre i ricavi dei titoli premium possono contare su un avanzamento del 10% rispetto all’anno precedente.

In netto aumento anche gli incassi legati al settore della realtà virtuale e di quella aumentata, la cui crescita considerevole è passata da 4,4 miliardi a 6,6 miliardi di dollari.

Video_Game_infographic

Un’infografica per conoscere da vicino la storia e i benefici dell’uso dei videogames

Grazie ad una preziosa infografica realizzata da GiocoDigitale è possibile apprendere numerosi dettagli sulla storia dei videogames dagli albori ad oggi, passando attraverso le tappe salienti messe a segno dall’industria dei videogames.

L’infografica ci permette di apprendere le vicende legate allo sviluppo del settore dal 1947 ad oggi, passando dagli albori alla I e II era, ovvero quella dei videogiochi domestici e dei primi sistemi a cartuccia, per proseguire con il big match a 8-bit fra il Sega Mark III e la console Nintendo.

La quinta generazione è quella dei 64bit,mentre la sesta e la settima era rappresentano l’avvio del 2000 con i 128bit, il 3D, lo schermo tattile e motion controller.

Per chiudere, almeno per il momento, con l’ottava era che mette in fila 4K, realtà virtuale e videogiochi sociali.

Il mercato dei Digital Games: osservati speciali nelle analisi di Superdata Research

Sono ancora i dati raccolti da Superdata Research, divisione Nielsen incentrata sulle richerche di mercato dedicate ai videogames, a mettere in luce i passi da gigante compiuti dal comparto industriale del gaming.

In termini di ricavi globali il settore dei giochi digitali ha toccato quota 8 miliardi di dollari, considerando il mercato Pc, quello delle Console e per finire quello Mobile.

A dare impulso al mercato è prima di tutto il comparto Mobile, che garantisce all’industria una crescita che sfiora il 10% e vede resistere al quarto posto in tema di preferenze  Pokemon Go.

In leggera flessione la realtà del mercato PC, assestatasi al 6%, nonostante i numeri record di  Dungeon Fighter Online. A tenere banco nel settore Console è una presenza sempreverde come Fifa 2019, che mantiene un inossidabile prima posizione, seguita da Battle Royale Fortnite.