Tutti i soldi del mondo: trailer e recensione (Video)

tutti i soldi del mondo

“Tutti i soldi del mondo” è uscito oggi al cinema e narra le vicende del rapimento del nipote del magnate petroliere Paul Getty, John Paul Getty III, accaduto a Roma il 10 luglio 1973 e dopo essere stato mutilato di un orecchio, fu rilasciato il 17 dicembre.

La regia è del grande premio oscar Ridley Scott. Una storia vera tratta dall’omonimo libro di John Pearson e edito in Italia da Harper-Collins. Il magnate Paul Getty è interpretato da uno straordinario Christopher Plummer e con Michelle Williams nel ruolo di Abigail, moglie del figlio del magnate John Paul Getty II, e madre del rapito, con Mark Wahlberg che interpreta Fletcher Chase, factotum di Paul Getty ed ex agente Cia e con Charlie Plummer nel ruolo del rapito John Paul Getty III.

Il caso Kevin Spacey

Ridley Scott ha dovuto affrontare però la grana Kevin Spacey che aveva girato il film nel ruolo del magnate Paul Getty. Poi è scoppiato lo scandalo di molestie sessuali che lo riguardava e gli studios hanno deciso di farlo fuori e così il regista ha dovuto cancellare tutta l’interpretazione di Spacey quando la colonna sonora era quasi pronta e quando mancavano 6 settimane all’uscita del film. Il regista ha dovuto richiamare tutta la troupe e il cast e ha chiamato a sostituire Spacey con l’ottantenne Christopher Plummer, la cui età era perfetta per l’interpretazione di Paul Getty senior. Il grande attore canadese ha dovuto girare 22 scene in 10 giorni e lo stesso hanno fatto gli altri interpreti che interragivano con lui. E’ stato un lavoro massacrante per tutta la produzione ma il regista concordava con la scelta della produzione. Il film è uscito a Natale negli Usa ed è un thriller intensissimo grazie alle straordinarie interpretazioni di Christopher Plummer e di Michelle Williams.

La trama

Paul Getty e il suo avaro cinismo raccontano di una America florida e di magnati senza scrupoli che non concedono pietà neanche al proprio nipote. E’ nella frase di Paul Getty che c’è tutto il film: “ho 14 nipoti e se pagassi il riscatto mi ritroverei 14 rapiti”. E così fu. Il magnate petroliere, l’uomo più ricco del mondo, non pagò il riscatto per il nipote rapito dalla ‘ndrangheta a Roma e che chiese 17 milioni di dollari. “Tutti i soldi del mondo” è un thriller biopic che è puntellato da una fila di drammaticità fino alla fine in un estenuante racconto con una grande fotografia e montaggio.

Pubblicato da Daniela Merola

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.

emma

Emma Essere qui: nuovo album di inediti

Papa Francesco visita a sopresa Ospedale Pediatrico Bambin Gesù