Una famiglia di tifosi juventini è stata letteralmente cacciata dal San Paolo in occasione di Napoli-Juve, l’episodio è stato ripreso in video dai presenti e sta facendo il giro del web. Nonostante il divieto di trasferta imposto ai bianconeri a seguito della disposizione del Casms, diversi sono stati i supporter della Vecchia Signora che sono risusciti, attraverso un abile travestimento, a entrare domenica sera nell’impianto di Fuorigrotta per assistere al big match di campionato conclusosi con il risultato di 1-1.

La chiusura del settore ospiti ai tifosi residenti in Piemonte non ha impedito ai tifosi juventini-napoletani di acquistare i biglietti di Napoli-Juve per gli altri settori del San Paolo. Insomma, trasferta vietata sì, ma non per tutti. Non è riuscita a camuffarsi come si deve né a nascondere la propria fede bianconera una famiglia che aveva trovato posto nei Distinti Inferiori: smascherata dai tifosi napoletani presenti è stata cacciata dal San Paolo con urla, gridi e insulti.

Nel video si sente perfettamente l’invito a uscire: “Fuori, fuori”. Al fine di evitare che la situazione degenerasse gli stewards si sono trovati costretti ad accompagnare la famiglia di tifosi juventini, composta da marito, moglie e figlio, fuori dallo stadio San Paolo.