9 Ottobre 1967 moriva Ernesto Che Guevara

9 Ottobre 1967 moriva Ernesto Che Guevara
DOSSIER MATHIL COMMANDANTE CHE GUEVARA RAOUL CORRALES

Il 9 ottobre 1967 a La Higuera in Bolivia, veniva assassinato Ernesto Guevara De La Serna, da tutti conosciuto come Che Guevara, rivoluzionario comunista e trascinatore di folle. Argentino di nascita, passa gran parte della sua vita in tutto il sud America e in particolare a Cuba, dove stringe rapporti con Fidel Castro, con il quale partecipa alla rivoluzione di Cuba e del quale diventa il simbolo. Nel 1965 lascia Cuba per promuovere la rivoluzione popolare in altri paesi del sud America e dell’Africa.

Nell’ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell’esercito boliviano e ucciso da una raffica di colpi di mitragliatrice, che seguirono alle sue ultime parole da guerrigliero comunista: “Spara vigliacco, stai per uccidere un uomo”. La figura di Che Guevara è passata alla storia non solo per il suo attivismo politico, ma anche e soprattutto per il suo modo di parlare alla gente e di convincerli a seguirlo negli ideali di uguaglianza e libertà a cui tutti avevano diritto e poco importa se spesso alcuni regimi hanno travisato i suoi ideali comunisti, arrivando a diventare dei regimi totalitari, che negavano ogni forma di espressione del popolo.

Gli ideali di Che Guevara erano altri; si batteva per le ingiustizie, per il bene comune e metteva a repentaglio la sua vita per popoli lontani che spesso nemmeno conosceva. Oltre ad essere un guerrigliero era un medico, uno scrittore, un uomo di grandissima cultura che adoperava in primis per far conoscere ad uomini ignari, i loro diritti intrinseci dell’essere uomo. Un personaggio poliedrico ed affascinante, diventato simbolo del pensiero comunista e finito, pensiamo contro il suo volere, sulle magliette che molti ragazzi oggi indossano troppo spesso, senza sapere quale fosse il vero messaggio del Che. Vi regaliamo una delle sue frasi più belle, che forse racchiude in poche parole, l’essenza del suo ideale politico e umano:

“Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo”.

 

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo