Attualità

Abusi su bambine all’asilo Bankitalia a Roma

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un maestro 25enne di una scuola materna, convenzionata con Bankitalia e frequentata dai figli dei dipendenti di via Nazionale, ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali su le piccole alunne.

L’ordinanza è stata emessa dal gip presso il Tribunale di Roma, Clementina Forleo, su richiesta dei sostituti procuratori Francesca Passaniti ed Eleonora Fini, coordinate dal procuratore aggiunto Maria Monteleone della Procura della Repubblica di Roma.

Dalle risultanze investigative, acquisite dai Carabinieri a seguito di alcune denunce presentate da parte dei genitori preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro dalla scuola, è emerso che il maestro, che insegnava inglese nella scuola materna, durante l’orario scolastico ed all’interno delle aule, “induceva le minori, di età compresa tra i e i 5 anni, a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell’ingenuità e della tenera età delle vittime”.

Sarebbero almeno una decina le bimbe che hanno subito abusi. A confermare le indagini ci sarebbero anche alcuni filmati effettuati con le telecamere interne alla scuola in cui è immortalato il maestro in atteggiamenti intimi con le sue vittime.

L’istituto, che utilizza il metodo di insegnamento «Montessori», attualmente ospita 150 alunni, figli di dipendenti della banca guidata da Ignazio Visco.

Tag

Antonio Caporaso

Antonio Caporaso è nato a Salerno, vive a Portici. Laureato in Giurisprudenza, è fotoreporter dal 1990. Insieme con Jacopo Naddeo, dal 2016 ha costituito un laboratorio per le arti fotografiche in Pellezzano (Sa). Ha partecipato a numerose mostre e concorsi fotografici. Scrive libri e collabora con alcune riviste e case editrici nazionali.
Back to top button
Close
Close