Accadde Oggi 15 febbraio: nascita di Totò

Piccole curiosità sul “principe della risata”

Accadde Oggi 15 febbraio: nascita di Totò 1
Totò, 1955 - http://en.wikipedia.org/wiki/Tot%C3%B2

Per festeggiare l’anniversario del grande attore Antonio de Curtis, che cade oggi 15 febbraio, conosciuto al popolo italiano come Totò, vi raccontiamo tre piccole curiosità sul suo conto. L’attore napoletano che ha fatto grande il cinema italiano.

Totò e i fumetti

Nel 1953, la Edizioni Diana di Roma, pubblicò i disegni di Castellari al prezzo di 25 Lire, rappresentanti il personaggio di Totò. I fumetti dedicati all’attore furono 12 (Totò e il segreto atomico, Totò nell’oceano, Totò e i pirati cinesi, Totò fra i cannibali, Totò e le belve, Totò contro Totò, Totò caporale, Totò Arrendetevi…gridò Totò, Totò e la bomba di provolone, Totò eroico paracadutista, Totò e il carro armato, Totò medaglia d’oro). Oltre ai simpatici disegni, per il 25°anniversario di morte, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, coniarono tre medaglie commemorative (una in oro e due in argento); inoltre, esistevano i cosiddetti “santini” raffiguranti Totò in diversi travestimenti e le carte telefoniche da 53 carte.

“Malafemmena”…a chi era dedicata?

Quando Totò cantò questa canzone per la prima volta, il primo pensiero ricadde sull’attrice Silvana Pampanini che gli fece perdere la testa; i due si conobbero sul set del film “47 morto che parla” e quando lui le fece la proposta di matrimonio, lei rifiutò. Molti anni dopo la vera “musa ispiratrice “ della canzone venne fuori: la canzone venne scritta per la moglie Diana colpevole di non aver mantenuto una promessa che si fecero ai tempi; i due coniugi dopo essersi separati, concordarono di continuare a vivere insieme fino al 18° compleanno della figlia Liliana. Dopo anni di tradimenti però, la donna lasciò l’attore per sposare l’avvocato Michele Tufaroli.

Totò e Sanremo

Il Festival della canzone italiana conquistò anche il cuore dell’ “Anarchico attore”: nel 1954 si presentò come autore della canzone “Con te”, cantata da Achille Togliani e dalla coppia Flo Sandon’s e Natalino Otto. Il brano arrivò alla serata finale e si piazzò al nono posto; fu comunque per lui una grande soddisfazione, dal momento che scrisse una canzone senza avere grandi conoscenze musicali.

Infine un omaggio nel suo stile:

“Dove l’ignoranza urla
L’intelligenza tace…
È una questione di stile
Signori si nasce”

 

 

 

Condividi
"Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso" (Albert Einstein). Ha studiato Festival Manager presso la Giffoni Academy. Appassionata di libri, cinema, arte e musica. Sognatrice ma realista, scrive per la sua sete di curiosità.