Gossip

Aggressione a Kim Kardashian, l’ex guardia del corpo: “Sapevano dove trovare i gioielli”

Il racconto dell’imprenditrice presenza delle incongruenze.

Sono passati solo tre giorni dal furto milionario che ha subito l’attrice Kim Kardashian, a discapito di alcuni malviventi parigini. Secondo il racconto dell’imprenditrice, degli uomini armati avrebbero messo ko le guardie di sicurezza nell’ “Hotel Particulier” di Parigi e avrebbero fatto irruzione nella sua stanza per rubare i gioielli. Tuttavia, alcune dinamiche della vicenda non tornano. In base alla prima ricostruzione, i ladri sarebbero riusciti ad eludere la sicurezza dell’hotel; avrebbero scovato la stanza della Kardashian e lì avrebbero rinchiuso Kim in uno stanzino per sottrarle i gioielli che sfoggia in molte foto su Instagram. La peculiarità della vicenda è che l’albergo in questione è chiamato “Albergo fantasma” soprattutto per il via vai e la riservatezza degli ospiti/vip che, per evitare paparazzi, optano per ingressi laterali. Ma come avrebbero fatto i delinquenti a conoscere la stanza dove alloggiava la sex symbol? È possibile ci fosse solo un bodyguard fuori dalla sua stanza? Inoltre Kim, a quanto risulta, ha aperto la porta a chiunque abbia bussato, poiché non c’erano segni d’effrazione.

Ex guardia del corpo: “I ladri sapevano dove si trovavano i gioielli”.

Infine i rapinatori, dopo aver rubato circa 9 milioni di euro di gioielli, sarebbero scappati in bicicletta senza dare nell’occhio. Secondo quanto riportato da “il Messaggero”, un ex guardia del corpo della donna ha spiegato come potrebbe esserci stata una soffiata da parte di una “talpa”. L’ex guardia del corpo, Steve Stalinus, ha spiegato ad una radio australiana (KIIS 1065): “Potrebbe essere un inserviente dell’albergo o qualche amico o collaboratore della coppia”, ha aggiunto l’uomo. “E’ così evidente: i ladri hanno agito quando la security non era presente e, per di più, sapevano dove si trovavano i gioielli. Kim e Kanye sono sempre stati molto negligenti per quanto riguarda la loro sicurezza”. Anche il tabloid “Page Six” riporta da una fonte anonima, come anche gli investigatori ritengono sia possibile che “i ladri abbiano avuto qualche contatto con gli uomini della security di Kim”. Dopo il furto, Kim ha voluto chiamare il marito Kanye, che ha interrotto la sua esibizione a New York per prendere un aereo per Parigi.

Leggi anche: 

Tag

Anna Porcari

Ho 26 anni, studio all'Università e scrivere è la mia passione più grande."Chi di voi vorrà fare il giornalista, si ricordi di scegliere il proprio padrone: il lettore". (Indro Montanelli)
Back to top button
Close
Close