Otherwise libreria americana apre a Roma

La nuova libreria indipendente apre il 21 novembre ed inaugura il 30.

Nel cuore della città eterna, in via del Governo Vecchio al civico 80, vicino a piazza di Pasquino e piazza Navona, il 21 novembre aprirà Otherwise, una nuova libreria indipendente americana. La nuova libreria verrà inaugurata il 30 novembre, mentre il 7 dicembre in occasione della Fiera Più Libri Più Liberi, organizzata dalle case editrici Sur ed E/O, ospiterà una grande festa.

Tra gli appuntamenti già in calendario, è previsto, a fine gennaio, un incontro con Ann Goldstein, traduttrice inglese di Elena Ferrante ed ex editor del New Yorker.

Otherwise

L’Otherwise nasce dalla collaborazione tra la casa editrice di proprietà delle Edizioni E/O, Europa Editions, ed Altroquando, una delle più amate librerie indipendenti della capitale. L’intenzione della nuova libreria è quella di rifarsi, principalmente, all’esempio delle librerie indipendenti americane. Otherwise diverrà, infatti, luogo di riferimento per l’acquisto delle edizioni nordamericane di romanzi, non fiction, di saggi da collezione e di riviste letterarie in inglese. Allo stesso tempo, la nuova libreria indipendente si farà promotrice come spazio adatto per eventi culturali e punto d’incontro per la grande comunità di anglofoni presente nella capitale.

Quello delle librerie indipendenti è un fenomeno oramai in voga da diversi anni negli Stati Uniti, secondo i dati raccolti dall’American Booksellers Association il numero delle librerie indipendenti americane è cresciuto molto nell’ultimo periodo: sono 1,775, mentre erano soltanto 1,410 nel 2010.

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.