Assessore al Comune di Paceco sparito

Fabrizio Barile è un noto politico di Paceco, di lui il Comune ‘non ha notizie’ da più di un mese. Le contestazioni del consigliere Catalano.

Paceco, assessore contestato per assenteismo dalla vita politica

Da tempo non si hanno più notizie dell’assessore Fabrizio Barile. L’uomo è un personaggio noto nel comune di Paceco (Trapani), essendo assessore ai Servizi sociali, Pubblica istruzione, Associazionismo, Cultura e politiche giovanili e Servizi demografici. Come leggiamo dalla testata online Trapani Oggi, il sindaco Giuseppe Scarcella ha ricevuto un’interpellanza da parte del consigliere comunale Salvatore Catalano. Un’interpellanza, tramite cui il Catalano ha contestato ‘la latitanza dell’assessore Barile’. Lo stesso consigliere comunale di Paceco ha definito il Barile: ‘Un fantasma che non partecipa alla vita politica della città’.

Paceco, le contestazioni del consigliere Catalano

Il consigliere Salvatore Catalano ha fatto notare come: ‘L’ultimo atto deliberativo firmato dall’assessore è datato 30/01/2019, data la quale non si hanno più notizie…’. Il primo cittadino del comune di Paceco inoltre sembra aver del tutto ignorato la questione durante i trascorsi consigli comunali risalenti al 7 e 20 Febbraio 2019. Catalano ha voluto chiarire che la sua critica non sia ‘basata sulle competenze, ma sull’assoluta assenza dell’assessore in qualsiasi attività dell’amministrazione comunale…’.

Catalano ha fatto notare come l’assessore Fabrizio Barile non partecipi più ad eventi pubblici. Un comportamento che il consigliere d’opposizione ha reputato essere ‘ingiusto’, soprattutto verso i cittadini di Paceco. L’assenza esagerata del Barile dai suoi servizi pubblici ha incuriosito il consigliere Catalano, il quale ha fatto le opportune ricerche. Dalle informazioni ottenute si evince che: ‘Da notizie non ufficiali si parla di un impegno per motivi lavorativi in nord Italia’.

Che fine ha fatto l’assessore Barile?

Salvatore Catalano ha tuttavia fatto notare come, qualsiasi siano gli impegni di Fabrizio Barile, il sindaco Scarcella farebbe male (a suo dire) a non prendere provvedimenti opportuni, come una sostituzione dell’assessore. Del resto, il Catalano ha osservato come lo stesso Comune non possa permettersi il lusso di rimanere senza un simile rappresentante politico per così tanto tempo. Secondo il consigliere comunale, il dottor Scarcella starebbe temporeggiando per mantenere i giusti equilibri al’interno del comune, un gesto che, tuttavia, non sarebbe politicamente corretto nei confronti dei cittadini.