Avicii morto, che malattia aveva?

Non ancora chiare le cause della morte, ma l’artista soffriva di pancreatite acuta.

Avicii

Di origini svedesi, era uno dei DJ più famosi del mondo. Avicii, nome d’arte di Tim Bergling, è stato trovato senza vita a Mascate, in Oman. La notizia è stata confermata ufficialmente dalla sua agente, che però non ha fornito le cause del decesso, che restano ancora sconosciute.

‹‹ I familiari sono sconvolti e chiediamo a tutti di rispettarne la privacy in questo momento delicato ›› appare detto nel comunicato ufficiale.

In passato il Dj aveva sofferto di pancreatite acuta, dovuta anche a causa dell’abuso di alcool. Nel 2014 si era sottoposto ad un intervento per la rimozione dell’appendice e della cistifellea, e per un lungo periodo aveva dovuto interrompere le esibizioni dal vivo per recuperare. Nel 2016 ha poi rinunciato ufficialmente alle esibizioni live e si era dedicato esclusivamente alla produzione di musica.

Avicii era un DJ, ma anche uno dei produttori più famosi del mondo, con uno stile unico e personalissimo che univa alla musica dance, il pop e il genere house. Ha collaborato con star di calibro mondiale come Madonna, David Guetta e Chris Martin ( Coldplay ), ed aveva pubblicato due soli album True, nel 2013, e Stories nel 2015. Da True fu anche estratta “Wake Me Up”, una delle sue più famose hit, che in una parte del brano recita: ‘So wake me up when it’s all over’ ( ‘quindi svegliami quando tutto sarà finito’ ), e sarebbe bello svegliarsi solo per scoprire che tutto questo non è mai successo.