Lavoro

Biglietto da visita creativo: ecco le migliori idee

Molto spesso per realizzare il proprio biglietto da visita si è in cerca di idee originali e non convenzionali per stupire il cliente e fare in modo che si ricordi del vostro nome e – soprattutto – della vostra attività. Specialmente se si lavora nel campo della grafica è necessario creare un biglietto da visita unico che faccia subito pensare a voi ed al vostro marchio.

Una delle regole fondamentali è partire dal proprio lavoro e dalla propria passione per creare il biglietto da visita vincente. Nonostante il formato ed il colore dei biglietti sia standardizzato nulla vieta di osare e giocare con forme e colori per dare l’idea della vostra creatività in ambito lavorativo. Ecco, dunque, alcune idee originali che possono fare al caso vostro e magari ispirarvi per creare il vostro biglietto da visita.

Biglietti da visita originali: a volte basta giocare con il colore

Spesso basta discostarsi dal classico bianco e dal classico font minimalista per ottenere successo. Se volete dare l’impressione di calma e pacatezza bisogna usare colori chiari che tendono verso l’azzurro o il celeste. Se questi, poi, vengono abbinati ad un altro colore i clienti rimarranno sorpresi da un abbinamento cromatico non scontato.

Si può, ovviamente, anche giocare con il formato che non deve essere necessariamente orizzontale, rettangolare ed in cartone. Ultimamente sono molto diffusi i biglietti da visita verticali che danno l’idea di anti convenzionalità. Sono ammessi anche altri formati, a patto che rispettino il requisito di praticità. I biglietti da visita sono rettangolari proprio per essere facilmente conservati in tasca o nel portafoglio, per questo, spesso, hanno la classica forma da “carta di credito”.

Se ci si affida ad un ottimo stampatore per la stampa dei biglietti da visita è possibile anche usare materiale plastico, in multistrato, in trasparenza o con i caratteri in rilievo. Se si opta per il cartone, esistono anche materiali in filigrana particolare che regalano un’esperienza positiva al tatto di chi li riceve.

I biglietti da visita con doppio utilizzo: ecco come usarli

È possibile anche utilizzare i biglietti da visita per adempiere a diversi scopi. Ad esempio su una faccia si possono inserire recapiti e indirizzi e sull’altro offrire all’utente un piccolo calendario, una tessera punti per la propria attività, eventi speciali organizzati o qualsiasi cosa ritenuta importante. Questa prassi, ad esempio, è molto usata negli studi medici: sul fronte ci sono i contatti dello specialista e sul retro un piccolo calendario per prendere nota dei futuri appuntamenti.

I consigli per i recapiti da utilizzare sono sempre gli stessi: i recapiti devono essere chiari e di facile memorizzazione. Ad esempio, non serve inserire diversi numeri di telefono, diversi indirizzi email ed una lista infinita di contatti social. Bisogna inserire un solo numero di telefono (fisso o mobile dipende dall’attività svolta) e una sola email, possibilmente composta da nome e cognome, senza caratteri speciali o numeri che possano impedire la memorizzazione immediata. 

È necessario anche inserire il proprio sito web, che dovrebbe essere facilmente consultabile ed i propri account social, magari con particolare attenzione a quello di LinkedIn, uno dei maggiori social network utilizzati anche per caricare il proprio curriculum. Questi semplici accorgimenti, uniti ad estro creativo sono certamente la soluzione vincente.

Tag

Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close