Attualità

BULGARI E I GIOIELLI DELLA DOLCE VITA IN MOSTRA A ROMA

DAL 26 GIUGNO AL 3 NOVEMBRE BULGARI A PALAZZO VENEZIA e CASTEL SANT’ANGELO

Dal 26 giugno al 3 novembre, Roma si veste di suntuoso lusso: Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia due sedi del polo museale del Lazio, ospiteranno i più bei gioielli della collezione Bulgari Heritage nella mostra “Bulgari, la storia, il sogno.”
Curata da Chiara Ottaviano, la mostra racconta la storia  del  grande successo di un’azienda tutta  Made in Italy, Bulgari, come esempio di passaggio dall’essere una piccola realtà a conduzione familiare  al divenire  marchio mondiale e simbolo di  lusso.
In bella vista, sarà possibile ammirare i gioielli della Collezione Heritage e tra essi alcuni magnifici inediti appartenenti alle dive della Dolce Vita, emblema del successo internazionale di Bulgari a partire dal
2° dopoguerra: Elizabeth Taylor, Gina Lollobrigida, Ingrid Bergman, Anna Magnani, Audry Hepburn.

Il percorso espositivo, organizzato con installazioni che ripercorrono il passaggio nel tempo, sarà intervallato e arricchito anche con gli abiti di alta moda della collezione privata di Cecilia Matteucci Lavorini, per sottolineare il gusto e le tendenze  delle diverse epoche del successo di Bulgari.

La mostra metterà in risalto quelle che sono le caratteristiche che hanno reso e rendono ancora oggi riconoscibile e d inconfondibile il brand: gran gusto per i colori, gli accoppiamenti e il gioco di contrasti,  i volumi geometrici suntuosi contrapposti a linee sempre morbide e d arrotondate.

La mostra si snoda,  tra gioielli, documenti di archivio inediti, foto d’epoca e filmati, in una narrazione di oltre 100 anni storia trascorsi tra eventi economici, sociali e di costume. Tutto parte quando il fondatore dell’azienda, Sotirio Bulgari, un talentuoso argentiere della Grecia, nel 1879 giunge in Italia in cerca di fortuna. Nel 1885 apre a Roma un negozio che partiva dalle tecniche antiche per raggiungere quelle moderne. Dopo circa 20 anni, a crescita avvenuta, l’azienda aprì una nuova sede in via Condotti.

Da qui e per gli anni 90 tutto si sviluppa seguendo una serie di episodi e aneddoti familiari, strategie commerciali, grandi intuizioni creative che portano il marchio al successo. Ma la  vera e propria affermazione  si avrà grazie ai clienti protagonisti della vita mondana, la così detta Dolce Vita.

Un successo quello di Bulgari, che si deve innanzitutto alla grande capacità e talento di rivisitare la tradizione in chiave contemporanea, ne sono esempio i gioielli in oro con monete antiche icone distintive del marchio e in secondo luogo alla capacitò di sintonizzarsi con le evoluzioni sociali, si vedano le collezioni degli anni 80 e 90, gioielli modulari, indossabili in qualsiasi momento della giornata, adatti alla dinamicità della donna.

Tag

Carmela Barbato

Laurea Magistrale in Design per l'innovazione presso l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli"- Dipartimento Architettura e Design. Sono una Designer del Gioiello, fondatrice del Brand Khàrm design. Oltre il "progettare" ed il "realizzare", mi piace molto lo "scrivere" ed il "raccontare" di tutto ciò che riguarda l'Arte, la Moda, il Gioiello e paradossalmente di Benessere. Gli oggetti che mi rappresentano e che caratterizzano le mie passioni sono un foglio, una matita, dei colori, una macchina fotografica. Mi diletto a scrivere su un blog fondato da me.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close