Campagna contro il fumo: Video con Nino Frassica

Nuova Legge Sul Fumo: La proposta avanzata da Forza Italia

Il Ministero della Salute in un colpo solo da una forte spallata al tabagismo e alla sicurezza stradale, con un video divertente che vede l’attore siciliano Nino Frassica riprendere simpaticamente due giovani ragazzi colpevoli, uno, di accendersi una sigaretta e l’altro, di non avere il casco sul motorino.

Al di là del video divertente che ha lo scopo di essere una prevenzione, va ricordato che solo in Italia, ogni anno il fumo provoca 83mila morti, mentre nel si stima che ne uccida ben sei milioni nel mondo. Un dato sempre più allarmante che il governo proverà a combattere con un nuovo decreto molto duro che ha tra le norme principali il divieto di fumo in auto con minori a bordo e il divieto di vendita ai minorenni dei pacchetti da 10, oltre al ritiro dal mercato dei derivati da tabacco sciolto con aromi che tendono a variare la consistenza del fumo.

Il Ministero della Salute dunque decide di puntare sull’ironia di un volto noto della tv e del cinema per dissuadere i giovani dalla tentazione del fumo e per invitarli ad un uso maggiore del casco. Il tono allegro e goliardico, si nota già dal titolo del video, volutamente sgrammaticato “Ma che sei scemo? Il fumo fammale”, che si allontana molto dai toni pesanti e catastrofici dei messaggi sui pacchetti di sigarette e da alcune Pubblicità Progresso del passato molto crude ed esplicite, ma si prefigge  l’obbiettivo di sensibilizzare, in particolar modo le nuove generazioni, ad uno stile di vita più salutare.

Newsly.it vi offre di seguito il video di cui vi abbiamo parlato, invitandovi a riflettere sul messaggio forte che comunque emerge nonostante l’ironia di una grande comico come Nino Frassica.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo